sardanews

La 16enne scomparsa due giorni fa da Sanluri è tornata a casa, a Cortoghiana. La minore doveva raggiungere Villamar, dove ha sede la sua scuola, ma lì non c’era mai arrivata. Dopo oltre 48 ore di apprensione e paura, i familiari l’hanno potuta riabbracciare.

L'articolo Fine della paura, la 16enne scomparsa da Sanluri è stata ritrovata: sospiro di sollievo tra i parenti proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Incidente stradale questo pomeriggio sulla sulcitana. Al km 5600 della strada statale 195 una 47enne residente in provincia alla guida di una Fiat Punto si è scontrata con una Toyota Aygo condotta da una trentenne di Capoterra. Le due conducenti sono state soccorse dal 118 e trasportate rispettivamente al PS dell’ospedale Santissima Trinità e al PS dell’ospedale Marino. Sul posto la polizia municipale per i rilievi di legge.

L'articolo Scontro tra auto sulla Sulcitana: due donne all’ospedale proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Norm della Compagnia di Quartu Sant’Elena, durante un normale servizio perlustrativo, hanno tratto in arresto per furto aggravato  Andrea Casu, 31enne disoccupato con precedenti di polizia. L’uomo si è introdotto,  alle quattro circa,  insieme a un’altra persona  in corso di identificazione, all’interno del bar Cafè Infinity. E’ stato sorpreso e bloccato dai militari con un sacchetto contenente 1135 euro in monete e banconote di vario taglio, diversi pacchetti di sigarette e biglietti del CTM, il tutto precedentemente asportato dal locale. La refurtiva è stata restituita. E’ stato arrestato.

L'articolo Furto in un bar di Quartucciu: in manette 31enne proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Una via listata a lutto per richiamare l’attenzione dell’amministrazione comunale e di tutti i cittadini. Questa è la singolare “protesta” dei commercianti di viale Gramsci a Carbonia. Gli addobbi natalizi sono stati messi da parte per i lumi cimiteriali che, ieri sera, hanno fatto da corredo a negozi e marciapiedi. “Questa è la situazione dei commercianti di viale Gramsci quello che una volta era ritenuto il ” salotto buono”. Che dire; credo non ci siano parole per commentare la situazione. Tra qualche giorno è Natale, il periodo dell’anno dove si dovrebbe, economicamente parlando, realizzare di più, e noi stiamo qui ad aspettare. Esistiamo anche noi ” spiegano gli imprenditori. La protesta è nata in seguito al programma in occasione delle feste di Natale organizzato dal comune che prevede lo svolgersi degli eventi principali presso piazza Roma.
” Noi non facciamo parte di alcuna associazione dei commercianti motivo per cui siamo stati completamente esclusi da qualsiasi attività natalizia pur avendo i negozi sulla via principale”. Un “aspro” Natale insomma quello che, sinora, sembra prospettarsi tra le vie della cittadina del sulcis iglesiente. La decisione di focalizzare gli eventi in programma presso piazza Roma sarebbe dovuta a una strategia di marketing territoriale che punterebbe a una unica location come sede di incontri, degustazioni e animazioni capaci di richiamare tanti visitatori dai territori limitrofi a Carbonia. Ma i commercianti di viale Gramsci non ci stanno e ribadiscono il loro forte dissenso; “noi chiediamo semplicemente che le attività natalizie vengono ripartite equamente”.

L'articolo Lumi cimiteriali al posto di addobbi natalizi: la singolare protesta dei commercianti a Carbonia proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu on Line

Finisce 1-1 la sfida infrasettimanale tra la compagine sassarese ed il Vis Artena, disputata al Vanni Sanna e valida per la 17esima giornata del girone G. Esordio con gol per Lamine Doukar

image

SASSARI - Pareggio casalingo per il Latte Dolce. Finisce 1-1 la sfida infrasettimanale tra la compagine sassarese ed il Vis Artena, disputata al Vanni Sanna e valida per la 17esima giornata del girone G del campionato di serie D. Esordio con gol per Lamine Doukar. Gli ospiti, persi i bagagli nel viaggio, hanno giocato indossando una muta di maglie prestata dagli avversari.

PRIMO TEMPO. Bastano una ventina di secondi agli ospiti per sbloccare il risultato: traversone di Origlia ed incornata vincente di Tozzi. Al 7', Bianchi ha la palla buona, Rausa copre bene lo specchio, il tiro del centrocampista sassarese scheggia il palo alla sua sinistra. Incursione di Marcangeli sulla destra, la difesa avversaria libera in corner. Ancora Marcangeli al 13': gran tiro ed intervento plastico del numero uno avversario. Un minuto dopo, arriva il pareggio: Lamine Doukar festeggia nel migliore dei modi il suo rientro al calcio giocato, solo soletto calibra il colpo di testa che batte Rausa per l'1-1. Al 28', Crescenzo (ammonito) tenta il colpo su punizione e Garau in tuffo manda in angolo. Tozzi tenta il colpo a giro, ma il pallone finisce sopra la traversa. Panella ci prova: sfera di poco a lato. Un minuto di recupero e si torna nello spogliatoio in parità.

SECONDO TEMPO. Si riparte con il Latte Dolce pericoloso di testa con Antonelli, Palmas subentra a Scanu al 55, poi è rosso a Tuccio per un fallo che l'arbitro interpreta da ultimo uomo. Giallo a Garau. L'espulsione modifica l'assetto: al 58', Daga rileva Sartor e va a dare una mano in difesa. Tre minuti dopo, Piga lascia il posto a Gadau. Al 67', Tarantino manda alto di testa. Esce, applaudito dal pubblico, anche l'autore del gol del pari Doukar. Dentro Scognamillo al 67'. Giallo a Pizza. Patacchiola rileva Marcangeli al 74'. Quattro minuti dopo, sul 12esimo calcio d'angolo locale, Bianchi si coordina bene, tira al volo e tiene basso il pallone, ma non centra lo specchio della porta. A tre minuti dalla fine, Antonelli anticipa tutti sul corner di Palmas: Rausa salva porta e risultato. Capanna salva sulla linea di porta, arrembaggio sassarese: 1-1 finale.

SASSARI LATTE DOLCE–VIS ARTENA 1-1:
SASSARI LATTE DOLCE: Garau, Pireddu, Tuccio, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Marcangeli (29'st Patacchiola), Piga (16'st Gadau), Sartor (13'st Daga), Scanu (10'st Palmas), Doukar (22'st Scognamillo). Allenatore Stefano Udassi.
VIS ARTENA: Rausa, Capanna, Pizza, Tarantino, Montsi, Palombi (26'st Binaco), Pagliaroli (26'st Austoni), Crescenzo, Tozzi, Panella (33'st Sabelli), Origlia (41'st Persichini). Allenatore Francesco Punzi.
ARBITRO: Ilaria Bianchini di Terni.
RETI: 1' Tozzi, 14' Doukar.

Nella foto (di Alessandro Sanna): Lamine Doukar in azione

Commenti

Fonte: Alguer

Domani, giovedì 13 dicembre alle 18 la presentazione del testo presso la libreria internazionale Koinè, un evento realizzato dalla Fidapa- Bpw Italy sezione di Porto Torres

image

PORTO TORRES - Aiutare le donne ad affrontare e combattere e il cancro. E’ la finalità del progetto “Impronte” curato dalla stilista Antonella Fini e accompagnato dal libro omonimo scritto dalla giornalista Roberta Gallo.

Domani, giovedì 13 dicembre alle 18 la presentazione del testo presso la libreria internazionale Koinè, un evento realizzato dalla Fidapa- Bpw Italy sezione di Porto Torres. Il ricavato della vendita del libro contribuirà alla raccolta fondi per l’acquisto di una moderna strumentazione scientifica che consente di individuare i tumori in fase preneoplastica.

Interverranno anche alcune donne che hanno reso la propria testimonianza nel libro. A fare da madrina al libro “Impronte” sarà proprio la stilista Fini impegnata in questi anni a promuovere a sostenere chi è stato vittima della malattia ed ha combattuto per sconfiggerla.

Fonte: Alguer

Era stata accusata, insieme al direttore e ad alcuni agenti di Polizia penitenziaria, di omissione di atti d’ufficio, falso ideologico e abuso d’ufficio, dopo le denunce presentate da una criminologa e da due operatori amministrativi in servizio nel carcere di Iglesias, dove era in servizio come comandante degli agenti: il commissario Gesuela Pullara (difesa dall’avvocato Guido Manca Bitti), dopo sei anni di indagini e di udienze, è stata assolta, insieme ai coimputati, con formula piena “perché il fatto non sussiste”, anche il Pubblico ministero aveva richiesta l’assoluzione.

L’indagine, curata della Procura di Cagliari, era partita con l’accusa di aver disposto, in concorso con il direttore, una perquisizione abusiva, che poi è emerso essere soltanto un controllo cinofilo antidroga. Durante l’indagine ed il processo è emerso che il commissario Pullara è stato processato anche per avere omesso di denunciare fatti che, secondo una delle denuncianti, sarebbero accaduti in un periodo nel quale non aveva ancora assunto il comando dell’istituto (era allieva alla Scuola di formazione per ufficiali).

I contenuti delle denunce avevano gettato pesanti ombre su tutto il personale di Polizia penitenziario di Iglesias, accusato di avere accordato privilegi ad alcuni detenuti ed in particolare sul Commissario che avrebbe, secondo le accuse, tollerato questo atteggiamento da parte dei suoi agenti, omettendo di denunciarlo alla Procura. Le accuse sono cadute durante il processo, tanto che anche il Pubblico ministero romano (il processo si è celebrato a Roma perché una delle denuncianti all’epoca svolgeva le funzioni di giudice laico ed anche l’indagine stessa si sarebbe dovuta svolgere in altro territorio per incompatibilità) ha formulato la richiesta di assoluzione. (red)

(admaioramedia.it)

Fonte: Admaioramedia

Tutto pronto per Telethon: a Oristano anche la banda della Brigata Sassari
Presentata la manifestazione promossa dalla Bnl per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche

La presentazione della manifestazione Telethon alla Bnl di Oristano

La musica della Brigata Sassari, la cagnolina Palla, sopravvissuta alla cattiveria umana,  e il battesimo del cavallo. E ancora le esercitazioni dei vigili del fuoco del comando provinciale di Oristano e la degustazione della torta solidale, realizzata dall’Associazione provinciale pasticceri di Oristano.

Un ricco programma per Telethon, l’iniziativa benefica promossa dall’Agenzia della Banca Nazionale del lavoro di Oristano, in calendario  sabato prossimo, 15 dicembre.

“Aiutaci a donare la speranza”: è questo il motto scelto dall’Istituto di credito che da 27 anni sostiene la ricerca in favore della malattie genetiche rare, attraverso una giornata da trascorrere in piazza.

Il programma della manifestazione di quest’anno è stato presentato dal direttore dell’agenzia della Bnl di Oristano Alessandro Mulas e dalla responsabile Bnl per Telethon Rosa Maria Montagna, presenti anche il comandante della Brigata Sassari generale Andrea Di Stasi e il funzionario dei vigili del fuoco Andrea Barone, partner e protagonisti dell’iniziativa benefica. Entrambi hanno sottolineato l’importanza dell’evento e della loro partecipazione.

L’appuntamento è fissato per le 10 di sabato prossimo, in piazza Roma.



Lo staff della Bnl


La locandina

Mercoledì, 12 dicembre 2018

L'articolo Tutto pronto per Telethon: c’è anche la banda della Brigata Sassari sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

Più famiglie sarde potranno ricevere quest’anno il bonus idrico
L’annuncio del presidente di Egas Renzo Ponti. Proroga sulla scadenza per le domande

L’Ente di Governo d’ambito della Sardegna (Egas) lancia oggi la campagna informativa sul bonus idrico 2017 che prevede agevolazioni sulle bollette dell’acqua per le utenze residenti nei Comuni sardi gestiti dalla società Abbanoa. Con alcune importanti novità. «Quest’anno Egas ha raddoppiato il fondo di solidarietà che finanzia il bonus – ha spiegato Renzo Ponti, presidente del Comitato istituzionale d’Ambito dell’Egas, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa –. A disposizione delle famiglie sarde ci sono infatti quasi 12 milioni di euro. Inoltre abbiamo esteso la possibilità di richiedere il bonus ai nuclei con reddito ISEE fino a 20.000 euro, allargando così la platea dei potenziali beneficiari».

Il bonus 2017. Un’opportunità importante per molti utenti sardi quindi, con risparmi che possono superare il 50% del costo in bolletta: «Dai dati 2016 basati sul consumo medio annuo di una utenza domestica residente composta da 2-3 persone, emerge che il costo della bolletta dell’acqua in un anno è di circa 200 euro – ha chiarito Ponti. – Grazie al bonus un nucleo familiare così composto, con un reddito ISEE fino a 9000 mila euro può vedere la sua bolletta tagliata del 70%, con un risparmio di 140 euro. Per chi invece ha un reddito ISEE da 9000 fino a 20 mila euro, il risparmio arriva al 47%, con un taglio di circa 93 euro».

Scadenza. Egas ha prorogato i termini di scadenza delle richieste del bonus fino al 20 gennaio 2019. Chi è in possesso dei requisiti potrà rivolgersi al proprio Comune di residenza dove potranno anche essere richieste tutte le informazioni necessarie.

Renzo Ponti

Alla conferenza stampa era presente anche l’assessore dei Lavori Pubblici Edoardo Balzarini, in qualità di componente regionale del Comitato istituzionale d’Ambito dell’ente “Questa iniziativa di Egas, volta ad un maggior coinvolgimento dei comuni, rispecchia lo spirito della riforma dell’Ente di governo recentemente approvata dalla Regione. Il sostegno ai nuclei familiari ed alle fasce più deboli affianca, inoltre, le linee di intervento dell’assessorato regionale dei Lavori Pubblici, quali il sostegno alla locazione e il contributo agli inquilini morosi incolpevoli”.

La campagna informativa. Nei prossimi entrerà nel vivo la campagna di comunicazione. Tra i suoi obiettivi quello di informare i cittadini dell’esistenza del bonus idrico. Una particolare attenzione sarà rivolta alle amministrazioni comunali che verranno supportate nell’azione di comunicazione attraverso, tra l’altro, la fornitura di materiale dedicato da distribuire nelle loro sedi e diffondere su siti e profili social istituzionali.

«Il bonus viene erogato annualmente – ha precisato a questo proposito Ponti – negli scorsi anni abbiamo registrato una crescente adesione da parte delle amministrazioni comunali, cui spetta il compito di raccogliere le richieste e istruire le pratiche, a fronte di una riduzione in termini di richieste da parte dei cittadini aventi diritto alle agevolazioni. Riteniamo quindi importante rafforzare la comunicazione per un’iniziativa che, secondo i nostri dati, può garantire notevoli risparmi ad almeno 90 mila famiglie sarde».

Mercoledì, 12 dicembre 2018

L'articolo Più famiglie sarde potranno ricevere quest’anno il bonus idrico sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

L’oristanese Pusceddu vice coordinatore delle Consulte studentesche
Importante incarico a livello regionale

Nicola Pusceddu e Marcello Puggioni

Nicola Pusceddu, nuovo presidente della Consulta studentesca provinciale di Oristano, è stato eletto vice coordinatore regionale delle Consulte provinciali degli studenti della Sardegna. L’elezione, nel quale è stato eletto come coordinatore Marcello Puggioni, presidente per la provincia di Sassari, si è svolta ieri durante la riunione del Coordinamento Regionale delle Consulte Provinciali degli studenti della Sardegna, svolta nella sede dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Accolti dal direttore Francesco Feliziani e dalla referente regionale per la consulta studentesca Carla Atzeni, i presidenti delle quattro province hanno assistito alla presentazione delle attività per il corrente anno scolastico.

“Ho potuto parlare con tutti i presidenti provinciali”, ha commentato Nicola Pusceddu, “e mi sembrano tutte persone qualificate. Abbiamo stretto dei bei legami con la presidenza di Sassari, che poi è passata al coordinamento regionale”.

“Sono felice di appoggiare il coordinatore”, ha detto ancora Pusceddu, “siamo sulla stessa linea d’onda. Ho parlato della Rete scuola, un progetto mirato al miglioramento della comunicazione degli studenti. Sarà un portale dove gli studenti le scuole ecc possono pubblicare le loro opinioni o nel caso delle scuole le loro attività”.

Tra i problemi condivisi dal Coordinamento, raccogliendo le istanze dei vari presidenti, il tema dei trasporti.

Mercoledì, 12 dicembre 2018

L'articolo L’oristanese Pusceddu vice coordinatore delle Consulte studentesche sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

Pagina 1 di 1694





Sarda News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie