Sarà l'Aula ad esaminare i 1.219 emendamenti alla manovra finanziaria presentati questa mattina alla scadenza del termine previsto. È quanto emerso dai lavori della terza commissione del Consiglio regionale, riunita per qualche ora e preceduta dall'inizio di trattative tra la maggioranza e l'opposizione per arrivare a un accordo che possa scremare la mole di correttivi e accelerare i tempi in Aula per approvare il testo entro il 31 gennaio, scongiurando così il secondo mese di esercizio provvisorio.

I 125 emendamenti presentati dalla Giunta, ha sottolineato l'assessore del Bilancio Giuseppe Fasolino prima dell'avvio dei lavori del parlamentino, valgono circa 70 milioni di euro e tra gli interventi principali ci sono quelli in materia di agricoltura, enti locali, lavori pubblici, ambiente e sanità.

Quanto ai 50 milioni che mancano per la costruzione del nuovo stadio del Cagliari, non si esclude un eventuale emendamento in corsa da presentare in Aula: "Si sta discutendo su questo intervento che è molto importante perché non si tratta solo di Cagliari, ma interessa tutta la Regione - ha spiegato Fasolino -. Abbiamo avviato le interlocuzioni con il Comune, col quale stiamo analizzando tutti gli aspetti, ma quando ci sono cifre di questa entità bisogna approfondire bene, serve una riflessione. Comunque abbiamo tempo fino al 31 per presentare un eventualemente un emendamento".

L'assessore ha anche annunciato la presenza di correttivi che riguardano il Superbonus, con interventi sui crediti bloccati dalle banche che potrebbero essere acquisiti dalla stessa Regione, la quale a sua volta li recupererebbe dallo Stato. E ancora l'agricoltura, che oltre ai 23 milioni per l'anno in corso promessi ai pastori senza bandiera per le compensazioni sulla nuova Pac, vede un aggiunta di 3 milioni per i prossimi tre anni in favore delle aziende del settore della lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi e 13 milioni per il settore cerealicolo in tre anni.

L'esame degli articoli e degli emendamenti comincerà giovedì sera, mentre la mattina la seduta sarà dedicata al tema della continuità territoriale mancata sull'aeroporto di Alghero, con la discussione di un documento da condividere tra maggioranza e opposizione e da inviare al Governo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna