tasse

Sei un lavoratore autonomo? Sicuramente saprai che devi pagare le tasse. 

È vero, magari sei in regime forfettario e in gestione separata e quindi, se non incassi nulla non devi pagare nulla. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i lavoratori con Partita IVA hanno un appuntamento fisso: quello con le tasse. 

Sicuramente si tratta di pagamenti che non puoi dimenticare, per non rischiare spiacevoli conseguenze da parte dell’agenzia delle entrate. Proprio per queste ragioni, avere la possibilità di gestire tutto online potrebbe essere molto interessante. 

Infatti, siamo in un mondo che va sempre più veloce e tutti vogliamo adattarci al cambiamento, diventando più “smart”. Per queste ragioni, oggi andiamo a scoprire come fare a gestire le scadenze delle tasse online. 

Hai mai avuto uno scadenzario dei pagamenti? 

Una delle possibilità per poter gestire i tuoi adempimenti online è quello di creare uno scadenzario. Si tratta di un registro contabile nel quale dovrai inserire tutte le scadenze dei pagamenti da rispettare. 

In questo caso, potrai inserire sia i pagamenti da dover effettuare, come quelli relativi alle tasse e ai contributi, ma anche i pagamenti che devi ricevere. 

Ovviamente, potrai gestire questo scadenzario direttamente online, grazie a tool oppure a fogli di calcolo. In questo modo, avrai tutto a disposizione sul tuo computer o sul tuo smartphone. 

Come lo scadenzario aiuta nella gestione dei pagamenti? 

Se compilerai bene lo scadenzario, avrai sotto ai tuoi occhi tutti i pagamenti che devi ricevere e che devi effettuare. In questo modo, potrebbe rivelarsi l’aiutante numero uno nella gestione della tua Partita IVA. 

Attenzione però: se vuoi affidarti completamente allo scadenzario, devi fare attenzione a non dimenticarti mai di inserire un pagamento. 

In questo modo, avrai la precisa stima dei flussi, in entrata e in uscita, per avere sempre sotto controllo i soldi che usciranno ed entreranno, pagando tutto in tempo

Oltre a questo, ti consigliamo sempre di mettere da parte i soldi che dovrai versare per le tasse e i contributi non appena ricevi un pagamento.

Infatti, in questo modo, non ti troverai a dover dilazionare i pagamenti nel tempo e, di conseguenza, pagare gli interessi. 

Inoltre, quando arriverai alla data predisposta dall’INPS per il pagamento di tasse e contributi, avrai già tutti i soldi da parte e, in questo modo, eviterai anche di arrivare in ritardo con il saldo. 

Esiste una piattaforma che mi ricordi le scadenze fiscali online? 

La risposta è, ovviamente, sì. 

Ti serve una piattaforma nella quale creare ed inserire tutte le fatture? Vuoi avere a tua disposizione un consulente fiscale dedicato? Vuoi sapere in tempo reale quante tasse dovrai pagare? 

Con Fiscozen puoi avere tutto questo. Inoltre, con un piccolo reminder, ti verrà ricordato quando dovrai pagare le tasse. In questo modo, terrai traccia di tutti i pagamenti da effettuare. 

Questo vale sia se hai già la Partita IVA, sia se stai lavorando in prestazione occasionale, ma vuoi aprire la Partita IVA. 

Puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno con un consulente per scoprire cosa può fare per la gestione della tua attività autonoma.

 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.