Un tempo la parola pubblicità era legata solo a Radio, Tv, giornali, volantinaggio o riviste cartacee, oggi invece lo strumento più utilizzato dalle aziende per promuovere il proprio business è sicuramente il web ed i social network.

Tra i social media più diffusi nel nostro paese, ci sono Facebook, YouTube, Twitter, LinkedIn e Instagram. Tutte queste piattaforme si differenziano in diverse caratteristiche e tipologie di advertising che possono attirare l’attenzione di gran parte delle aziende italiane. Ma tra i social più gettonati, vi è un'altra piattaforma molto all’avanguardia per il social media marketing. Si tratta di Pinterest, il noto social network fondato da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra nel 2010, che in 10 anni ha visto un aumento esponenziale dell’utenza che ogni giorno sceglie di utilizzarlo. Per conoscere ed apprezzare a pieno le potenzialità di Pinterest occorre “pinnare” ovvero scoprire qualcosa di nuovo. Sì, perché il termine pinterest, deriva dall’inglese “pin” appendere ed “interest” ovvero interesse.

A differenza di altri social come Facebook e Instagram, Pinterest è molto apprezzato in quanto è paragonabile ad un motore di ricerca che permette di cercare quel che ci interessa, evitando tante inutilità che altri social costringono a subire.  Infatti, è presente una semplice funzione “cerca” che permette di digitare qualsiasi parola e trovare gli argomenti di proprio interesse. Gli utenti possono condividere notizie, video, file musicali e link di ogni tipo corredati dalle informazioni che più si ritengono utili per gli altri. Le aziende che investono sul Pinterest marketing puntano ad una promozione non solo testuale, ma anche visuale, andando a colpire l’utente e conquistarne la fiducia. Questo può essere fatto con vari strumenti come fotografie di alta qualità ed ad altro impatto, video originali e non troppo lunghi, infografiche, immagini con informazioni di testo, Gif animate o simpatici meme che possono catturare più facilmente di un futuro potenziale cliente.

Ma per una campagna promozionale di successo non bisogna inserire immagini a caso, occorre studiare nel dettaglio una strategia di marketing, cercando di creare un account che possa attirare l’attenzione dell’utenza di nostro interesse. Fondamentale è lo studio delle parole chiave da inserire sulla bacheca che devono rappresentare il proprio brand aziendale. Per far ciò può sicuramente essere utile fare utilizzo di strumenti dedicati come ad esempio SEMRush, molto utilizzato per il potenziamento seo, il sito consente di ricercare le keyword più adatte allo scopo.

Se siamo alle prime armi, può essere sicuramente molto utile, guardarsi un po’ intorno e cercare account simili al nostro in modo da prendere “spunto” e vedere cosa è più popolare ed attira l’attenzione del pubblico prescelto. Mai copiare, un contenuto o una campagna promozionale, ma dare uno sguardo attento ai nostri simili è sempre un ottimo inizio.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion