Nausicaä della Valle del Vento

Nausicaä compie trentasette anni, ma comunque continua ad essere uno dei film maggiormente acclamati dalla critica e dal pubblico. L’opera di Miyazaki è sempre attuale anche perché celebra l’importanza della natura e ricorda costantemente agli uomini che ogni giorno è sempre più a rischio.

Il film supera la prova del tempo grazie alla sua sensibilità a tematiche molto attuali e che quindi lo rendono pienamente apprezzato e può anche essere considerato un metro di riferimento per capire il mondo d’oggi. Sarebbe da scommetterci su AdmiralYes che se arrivasse oggi per la prima volta nelle sale il suo successo sarebbe grandissimo.

Nausicaä della Valle del Vento usciva nelle sale l’11 marzo 1984, ma il maestro Miyazaki ha iniziato questo progetto pubblicando l’omonimo manga sulla rivista Animage, dando così già una prova di quanto fosse visionario e della bellezza delle sue illustrazioni.

Com’è nata l’idea del film

Fu proprio la rivista Animage a commissionare all’artista il film di Nausicaä, anche se l’animatore e regista giapponese ha dovuto sospendere la realizzazione del manga.

Per la realizzazione della pellicola collaborò con Isao Takahata, ovvero il produttore con cui circa un anno più tardi ha fondato il celebre Studio Ghibli.

Per la produzione i due autori si sono affidati alla Toei Animation e allo studio d’animazione Tokuma Shoten e inoltre per la prima volta Miyazaki ha collaborato con il compositore Joe Hisaishi per la produzione della colonna sonora del film.

Ai tempi dell’uscita del film erano usciti solo i primi sedici capitoli del manga e solo su quelli si è basato il film, che inoltre ha avuto un budget molto basso, ma comunque le sale cinematografiche giapponesi erano in visibilio e da quel momento ha avuto sempre un clamoroso successo, capace di mettere d’accordo sia la critica che gli spettatori.

Temi molto attuali e alla base dello Studio Ghibli

Il film porta già molti elementi ricorrenti delle opere di Miyazaki. Tra gli elementi predominanti abbiamo la presenza di una protagonista femminile molto forte e in grado di tenere testa al mondo che la circonda. È lei la prima eroine di Miyazaki, una giovane donna che non si tira indietro di fronte ai pericoli e alle avversità per salvare le vite altrui.

Un’altra tematica importante trattata è quello della natura debole e che è messa in pericolo dall’uomo. In Nausicaä della Valle del Vento, la natura è stata travolta da una catastrofe termonucleare avvenuta molto tempo prima, in cui degli enormi automi creati dall’uomo chiamati Guerrieri Invincibili hanno distrutto ogni ecosistema sul pianeta.

Un altro tasto che viene toccato da Miyazaki in questa pellicola è la guerra, insensata e  capace solo di mettere l’uomo contro l’uomo, in un conflitto senza scopo.

Quest’opera è senza alcun dubbio una delle proiezioni più apprezzate di sempre e ancora oggi risulta molto attuale.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.