sonno

Dormire bene è una parte importante della salute fisica e mentale. Seguire una precisa routine prima di coricarsi può facilitare il sonno, impattando positivamente sulla quotidianità. 

Evitare di mangiare prima di mettersi a letto

La digestione è una parte importante del funzionamento dell'organismo, ma può essere un problema per chi cerca di addormentarsi. Il processo di scomposizione del cibo e di assimilazione dei nutrienti richiede tempo e, se si è mangiato troppo a ridosso del sonno, ci si può svegliare più volte nel corso della notte per la pesantezza o per il mal di stomaco. Cenare presto ed evitare snack prima di addormentarsi, invece, dà al corpo il tempo di digerire il pasto. Un consiglio per non cedere agli spuntini serali è di lavarsi subito i denti dopo aver mangiato: oltre a essere fondamentale per una buona igiene orale, disincentiva anche l'assunzione di ulteriori alimenti. Dentifricio e spazzolino sono una parte fondamentale di qualsiasi night routine, considerando anche che una igiene orale inadeguata è da annoverare tre le cause della gengivite; un disturbo molto diffuso ma spesso sottovalutato.

Non guardare lo schermo dello smartphone

Molte persone usano lo smartphone per leggere o guardare video prima di dormire, ma è un’abitudine che può facilmente inficiare sulla qualità del sonno. La luce blu dello schermo va infatti ad alterare il ritmo circadiano. Il corpo dell’uomo segue un ciclo di circa 24 ore, noto, appunto, come ritmo circadiano. Questo ciclo è in gran parte controllato dalla luce e dal buio: quando il sole sorge, segnala al corpo di svegliarsi e quando tramonta, segnala al corpo di iniziare a rilassarsi e a prepararsi per il sonno. Il problema di guardare uno schermo luminoso prima di andare a letto è che può confondere questa percezione. Gli occhi sono sottoposti a più luce di quanta dovrebbe essercene e il corpo non riesce a capire se è ora di riposare o se è ancora giorno. Questa confusione può causare stress e ansia che rendono più difficile addormentarsi (o rimanere addormentati) e, di conseguenza, compromettono il cosiddetto sonno di bellezza, facendo apparire stanchi e spossati.

Leggere un libro

La lettura prima di andare a letto può ridurre lo stress abbassando i livelli di cortisolo nel corpo. Quando siamo stressati o preoccupati per qualcosa, infatti, il corpo rilascia questo ormone, detto anche “ormone dello stress”, che si riversa nel flusso sanguigno: ciò comporta un aumento sia della concentrazione di grassi che della glicemia. Sotto stress il cervello comunica al corpo che ha bisogno di energia per fronteggiare una data situazione, ed ecco che vengono messi a disposizione gli zuccheri per assolvere a questa funzione. Naturalmente tale condizione può rendere difficile prendere sonno. Leggere prima di andare a letto aiuta a rilassarsi e a conciliare il sonno, ma anche a prevenire ansia e depressione. In aggiunta, migliora le funzioni cognitive.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.