auto

Un servizio che è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, da quando grazie al web si è iniziato a parlare di possibilità di monetizzazione anche con vetture incidentate, non più marcianti. Da allora i servizi di ritiro auto incidentate sono aumentati a vista d’occhio ponendosi come soluzioni efficaci per tutti i proprietari di veicoli che si trovino in questo scomodo limbo.
Perché avere una macchina sinistrata rappresenta una criticità evidente che può portare anche a danni economici, di perdita del capitale investito. Partendo proprio dalle opportunità offerte da questi intermediari, vediamo nel dettaglio i consigli per usufruire di servizi di ritiro auto incidentate in modo corretto, evitando quindi inutili rischi.

Attenzione alla scelta dell’intermediario:

Come si diceva, ormai di intermediari di questo genere ce ne sono tanti, ciascuno opera secondo le proprie linee guida. È bene affidarsi a realtà note, professionali, che possano offrire garanzie sotto tutti i punti di vista: da preferire i soggetti italiani, con partita iva attiva e presenti sul territorio italiano. Qualche dubbio in più dovrebbe esserci quando si ha a che fare con intermediari residenti all’estero o con soggetti privati, spesso senza neanche partita iva, che lasciano bigliettini sulle auto parcheggiate per attirare clienti.

Richiedere garanzie precise sulla quotazione dell’auto

È importante avere indicazioni esatte su quella che sarà la quotazione del proprio veicolo incidentato. La valutazione dovrebbe essere sempre gratuita, senza alcun obbligo, lasciando quindi ampio margine di scelta al proprietario dell’auto. Una volta ottenuta la quotazione, chiedere se è quella definitiva e reale (talvolta, viene fornita una quotazione per telefono o tramite mail che poi viene abbassata di persona, quando si porta la macchina fisicamente per la vendita).

Chiedere garanzie sul pagamento

L’aspetto più importante, una volta acquisita la valutazione: come si andrà a ricevere il pagamento e in quali termini? Ovviamente da prediligere metodi sicuri, ricordandosi che il pagamento in contanti ha una soglia stabilita dalla legge, che il bonifico bancario richiede 24 / 48 ore per essere accreditato (a meno che non sia bonifico istantaneo) e che in caso di assegno è bene optare per quello garantito dalla banca.

Attenzione al passaggio di proprietà

Altro aspetto non di poco conto: una delle criticità registrate da utenti che si sono rivolti a realtà non professionali è quella del passaggio di proprietà. Capita di ritrovarsi, dopo qualche settimana, ancora intestatari del veicolo che magari, nel frattempo, è stato già smistato su un mercato estero: attenzione quindi a portare avanti tutte le pratiche del passaggio di proprietà in massima trasparenza e garanzia.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.