cloud

Lo sviluppo del web e l’accesso alla rete sempre più democratico hanno portato diverse conseguenze nella nostra società, che hanno segnato l’epoca che stiamo vivendo. Sono cambiati i modelli della vita privata di miliardi di persone, sempre più connesse e coinvolte in un ecosistema di contenuti che sempre più immersivi. Sono cambiate le condizioni anche dal punto di vista del business, con migliaia di imprese che si affacciano al mercato o come realità completamente digitali, o comunque obbligate a dover organizzare una propria presenza online, soprattutto attraverso un sito web aziendale.

Chi all’interno di queste realtà deve decidere a quale tipo di servizio affidarsi per garantire ottime prestazioni, contenimento dei costi e sicurezza dei propri dati, si troverà a scegliere a un certo punto il web hosting più adatto alle proprie esigenze, in particolar modo tra quello tradizionale e quello in cloud. 

La differenza tra l’hosting tradizionale e il cloud hosting

C’è una grande differenza tra i servizi di hosting classici e quelli in cloud. I primi per funzionare si affidano a dei server fisici, quindi localizzati in una determinata area e che spesso centralizzano i dati di più siti contemporaneamente. I secondi, invece, ricorrono alla virtualizzazione e quindi non hanno bisogno di un’infrastruttura fisica, ma ricorrono a più macchine virtuali contemporaneamente che poi si uniscono per garantire il corretto funzionamento del sito ospitato. 

Un cambio di paradigma sostanziale, perché scegliere un servizio di hosting in cloud rispetto a uno tradizionale, comporta un diverso approccio non solo ai temi dell’operatività e della sicurezza dei propri dati, ma anche a quello relativo alle possibilità di sviluppo del proprio modello di business. 

Perché scegliere un servizio di cloud hosting 

Scegliere un servizio come EasyCloud Web hosting fornisce innanzitutto la sicurezza di poter contare su un’operatività continua, che non deve temere eventuali guasti al server, come invece potrebbe accadere rispetto a uno fisico. Se anche uno dei server virtuali non dovesse funzionare o si riscontrasse un problema di comunicazione, la sua operatività sarebbe immediatamente distribuita sugli altri server disponibili nella sua rete. In questo modo l’erogazione del servizio non avrebbe interruzioni: un punto di forza notevole per business online particolari, come ad esempio le piattaforme di e-commerce che gestiscono operazioni di acquisto e conseguentemente delicate transazioni economiche.
Il poter contare su una rete di server virtuali permette una ridistribuzione del traffico non solo in condizioni eccezionali, ma anche allo scopo di non sovraccaricare un server piuttosto che un altro quando si registrano grandi picchi di traffico. Così grazia alla tecnologia cloud, sarà più facile garantire prestazioni di alto livello. 

Perché il cloud hosting è sicuro dagli attacchi hacker 

I servizi di cloud hosting possono sfruttare ulteriori elementi di sicurezza rispetto all’hosting classico, perché grazie alle loro reti virtualizzate e interconnesse, non corrono i rischi delle soluzioni tradizionali. Per esempio, per quel che riguarda la possibilità di perdere dei dati per un un attacco hacker alle infrastrutture che li ospitano, poter contare su più server virtuali permette di evitare questo rischio, isolando velocemente il server oggetto di attenzioni non desiderate. 

Allo stesso modo con l’attivazione di antivirus, di firewall e grazie a un’attività di manutenzione programmata, si lavora nell’ottica di potere assicurare il massimo della sicurezza per proteggere non solo la privacy, ma anche il business.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.