sardanews

Sarrabus, l’acqua va in tilt: guasto a Castiadas, disagi in tutta la zona

A causa di un intervento da parte dell’Enel è stata interrotta la fornitura di energia elettrica all’impianto di sollevamento di Piscina Mendula, in agro di Castiadas, con conseguente interruzione dell’approvvigionamento idrico alle utenze servite.

In particolare, risultano al momento in sofferenza le zone Olia Speciosa,...

tavolo di coalizione a Villa Devoto
?E? stata un?importante giornata di condivisione sulle priorit? per la Sardegna?, ha commentato al termine il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru...

Sardegna, prorogato il Piano Casa: ampliare le proprie abitazioni sarà possibile

“L’approvazione della legge per la proroga al 30 giugno 2019 del Piano Casa è un atto necessario, in quanto il termine della scadenza – che la legge n. 8/2015 fissava al 31 dicembre 2017 – era ormai prossimo e, in attesa della discussione in Aula del disegno di legge sul Governo del territorio, dovevamo consentire...

Un giorno da consigliere comunale a Quartu: l’iniziativa è un successo

Prosegue con entusiasmo da entrambe le parti, tra la partecipazione dei giovani studenti e la disponibilità e il coinvolgimento della Giunta, il progetto ‘Un giorno da Consigliere Comunale’, organizzato e voluto dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione, in collaborazione con le istituzioni scolastiche, che intende...

Grave incidente in pieno centro a Capoterra, coinvolti tre bambini e una mamma

Grave incidente in pieno centro a Capoterra, coinvolti tre bambini e una mamma. Lo scontro è avvenuto come vedete nella foto all’incrocio tra via Mameli e via Diaz:  ad avere la peggio è stata una Fiat 500 con dei bambini che in compagnia della mamma rientravano dalla scuola elementare. I bambini sono stati immediatamente...

evade dai domiciliari e sperona auto dei carabinieri I carabinieri hanno arrestato a Cagliari E.B, pregiudicato cagliaritano, classe 1977, per i reati di resistenza a seguito di furto di auto, evasione e danneggiamento. Intorno alle 8 l'uomo, gi? agli arresti domiciliari, doveva sottoporsi ad un processo con rito direttissimo nella giornata odierna. Ma non si ? presentato, al contrario ? stato...

Erriu e Paci a Bitti
Dallo spopolamento allo sviluppo possibile. ?Sosteniamo la proposta di attrarre pensionati stranieri?, hanno dichiarato l´assessore regionale degli Enti locali ed il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna...

CAGLIARI, Giovedì 14 si parla di aziende, startup e fallimento col libro di Manca e Deidda Gagliardo

CAGLIARI, Giovedì 14 si parla di aziende, startup e fallimento col libro di Manca e Deidda Gagliardo Giovedì 14 dicembre, alle ore 17.30, nella sala convegni della Mem – Mediateca del Mediterraneo a Cagliari, verrà presentato il libro “Startup down – Storia felice di un fallimento” di Nicola Manca e Jacopo Deidda Gagliardo. Nel volume si affronta la tematica del fallimento, per aziende o startup, cercando di scardinare il nesso “fallire= essere un fallito” e vuole dare spunti e stimoli ai lettori, incoraggiandoli a provare e non...

Sull’isola non si ricordano terremoti devastanti, per questo la Sardegna è considerata da sempre una regione a rischio sismico zero. Nella classificazione nazionale, è considerata Zona 4, cioè un’area dove i terremoti sono rari e dove la possibilità di danni sismici è remota. 

Effettivamente, la Sardegna è relativamente immune ai fenomeni sismici, che sono causati dai movimenti delle placche terrestri: l’isola, infatti, è fuori dalla linea di contatto tra la placca euroasiatica e la placca africana.

Ovviamente, ciò non significa che anche in Sardegna non possano verificarsi piccoli eventi sismici, seppur di bassa intensità. Un’interessante ricerca pubblicata a maggio 2016 sul blog dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia aveva posto l’attenzione sul tema, elencando una serie di scosse che negli ultimi decenni avevano creato una certa apprensione tra gli isolani. La bassa probabilità, dunque, non può essere considerata sinonimo di assenza di terremoti. 

L’applicazione dei criteri e delle azioni della disciplina antisismica nazionale rappresenta un obiettivo a cui ambire, indipendentemente dalla probabilità di terremoti. Progettare secondo questi criteri non rappresenta soltanto un maggiore impegno economico in fase realizzativa ma anche un passo avanti dal punto di vista dell’impegno culturale e della preparazione tecnica.

Nelle aree aziendali destinate allo stoccaggio delle merci, come magazzini e capannoni industriali, la tenuta delle strutture e la sicurezza del lavoro sono ovviamente fondamentali. L’aspetto antisismico non va trascurato anche per strutture non murate come soppalchi e scaffali metallici

I parametri di sicurezza sismica, oltre ai carichi statici determinati dal peso degli scaffali metallici e dal peso della merce stoccata, prendono in considerazione anche i carichi dinamici, calcolati in base alle possibili oscillazioni causate dall’eventuale sisma. Le scaffalature industriali metalliche devono essere autoportanti, cioè fissate a terra e svincolate da altre strutture. L’ancoraggio e le travi devono essere calibrati in base alle dimensioni e al carico, così come i materiali utilizzati.

 La certificazione antisismica degli scaffali metallici per il magazzino, cioè il documento che garantisce circa la resistenza della struttura alle oscillazioni, può essere rilasciata da un ingegnere abilitato o dal fornitore stesso, che autocertifica il suo prodotto, dando prova dell’adeguatezza e qualità della progettazione e dei materiali impiegati. 

L’aspetto antisismico di una scaffalatura metallica riveste grande importanza nell’economia di una piccola o media impresa. Per avere la sicurezza di investire su prodotti sicuri e certificati ISO occorre fare riferimento alle normative nazionali e regionali vigenti in materia e alla competenza di produttori qualificati, che prendono in carico l’iter dal sopralluogo al montaggio, passando per la progettazione e l’assistenza post vendita. 

Adeguare la propria azienda agli standard di sicurezza rappresenta una concezione moderna e ragionata a cui ambire, a prescindere dal rilievo del rischio previsto, anche in Sardegna. Nonostante l’isola sia in una posizione sismica invidiabile, il rischio zero non esiste.