Paulilatino

Distrutte cinque auto destinate a una concessionaria

La probabile rottura di un tubo di alimentazione del gasolio potrebbe aver provocato l’incendio che questa mattina ha distrutto un camion “bisarca”. Trasportava alcune auto nuove destinate a una concessionaria di Sassari.

L’inconveniente tecnico si è verificato alle 7 circa al chilometro 120 della Statale 131,  prima di Paulilatino, nella salita di Santa Cristina.

Com’è stato accertato dalle forze dell’ordine l’autista dell’autoarticolato, si è accorto quasi subito del principio di incendio che si stava propagando e dopo aver accostato a ridosso della cunetta è sceso ed ha chiesto immediatamente l’intervento del vigili del fuoco.

Due squadra con due autobotti provenienti dal distaccamento di Abbasanta e Oristano hanno raggiunto la Statale 131.

Gli uomini del 115 hanno lavorato per quasi due ore prima di spegnere il rogo e mettere in sicurezza anche la zona, salvando due delle auto che traportavano la bisarca.

Le forze dell’ordine hanno bloccato la circolazione stradale sulla Statale, sia per mettere in sicurezza il traffico automobilistico che per permettere alle squadre dei vigili del fuoco il loro intervento.

I danni sono ingenti, oltre a 5 auto di lusso, è andato distrutto anche l’autoarticolato. Il conducente è rimasto illeso.

Statale 131 mezzo a fuoco - auto bruciate

guarda tutte le foto

5

Camion a fuoco lungo la Statale 131: bruciate cinque auto, gravi problemi alla circolazione stradale
leggi anche

Mercoledì, 6 dicembre 2023

Fonte: Link Oristano

Sarda News - Notizie in Sardegna

E' un blog di informazione che include un Aggregatore di articoli dalle principali fonti in informazione in Sardegna 

Per il contenuto integrale si rimanda alla fonte proprietaria dei diritti sempre indicata a fine articolo (in caso di feed rss esterno)

Per proporre i tuoi feed o un contenuto originale, scrivici a info@sardanews.it 

Leggi Tutte le Notizie di oggi in Sardegna

Per tutti gli aggiornamenti seguici su TELEGRAM

o su Facebook https://www.facebook.com/sardanotizie