Oristano

Stasera la consueta cerimonia dell’Ordine provinciale

Cerimonia di giuramento, questa sera, a Oristano, per i neolaureati in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria iscritti all’Ordine dei medici  di Oristano. I nuovi dottori andranno a rinforzare l’apparato medico sempre più sofferente.

Sono stati 23 i nei laureati che hanno ricevuto la pergamena dalle mani del presidente Antonio Sulis ed hanno prestato il “giuramento di Ippocrate”.

Il presidente Sulis ha messo in evidenza proprio la grave sofferenza che sta vivendo la sanità  per la carenza di personale medico. “Ogni anno abbiamo gli stessi problemi che si accentuano sempre di più”,  ha detto Sulis. “Molti colleghi stanno vivendo per questo motivo esperienze gravissime. Turni massacranti, stress da troppo lavoro, ferie non godute e straordinari nemmeno pagati. La politica per colmare questo deficit ha adottato, non solo da noi, ma in tutto il Paese, la figura del “medico in affitto”,  che purtroppo non ha risolto le emergenze”.

“Nelle piccole realtà, come i centri rurali, i medici non vanno per l’evidente disagio”, ha proseguito il presidente dell’Ordine dei medici di Oristano Antonio Sulis. “La carenza di medici si ripercuote sulle strutture sanitarie come quelle della nostra provincia, col risultato che la gente non si cura, anche per problemi economici. A fare le spese di una inadeguata prevenzione sono sopratutto i malati di diabete e sclerosi multipla che hanno un’alta incidenza in provincia di Oristano”.

“Siete tutti consci che dovrete affrontare nuove e difficili sfide”,  ha concluso il presidente Sulis, rivolgendosi ai giovani colleghi. “Oggi però dobbiamo festeggiare il vostro traguardo così, come siamo qui anche per premiare i tre colleghi che festeggiano i 50 anni di laurea”.

A salutare i nuovi “dottori” è stato il cardiologo e primario Gianfranco Delogu, dirigente anche lui dell’Ordine dei medici della provincia di Oristano: “Siamo qui per festeggiare questi nostri colleghi che hanno ultimato la specializzazione e che inizieranno presto la loro attività”, ha detto Delogu. “Vi aspettano nuove sfide sempre più impegnative. Dovete lavorare con passione ed essere entusiasti quando elaborate una diagnosi per il paziente, quel momento rappresenta una nuova sfida non un problema”.

Questi i nomi dei nei laureati che hanno prestato giuramento: Veronica Puddu, Giuseppe Tanda, Mirko Armas, Elena Bellisai, Matilde Caria, Simona Cherchi, Alessandro Colleo, Archelao Davide Dessì, Nassima Doumit, Giulia Frongia, Marta Frongia, Carla Lilliu, Luca Lutzu, Martina Manca, Silvia Miscali, Simone Oppo, Nicola Piredda, Federico Pisu, Elisa Sanna, Federica Solinas, Salvatore Tatti e Francesca Sedda.

Un dettaglio di non poco conto emerge scorrendo le specializzazioni dei nuovi laureati: tra i 23 medici è presente una sola anestesista, una delle principali figure mediche che scarseggiano più che mai anche in provincia di Oristano.

Da segnalare, infine, la targa ricordo consegnata ai tre medici premiati per i 50 anni dalla laurea:  Irma Iannucci, Sandro Usai e Vincenzo Russo. Anche per loro applausi e auguri.

Giuramento di Ippocrate per i medici neo-laureati Oristanesi

guarda tutte le foto

8

Giuramento di Ippocrate per i medici neo-laureati Oristanesi

Giovedì, 7 dicembre 2023

 

 

Fonte: Link Oristano

Sarda News - Notizie in Sardegna

E' un blog di informazione che include un Aggregatore di articoli dalle principali fonti in informazione in Sardegna 

Per il contenuto integrale si rimanda alla fonte proprietaria dei diritti sempre indicata a fine articolo (in caso di feed rss esterno)

Per proporre i tuoi feed o un contenuto originale, scrivici a info@sardanews.it 

Leggi Tutte le Notizie di oggi in Sardegna

Per tutti gli aggiornamenti seguici su TELEGRAM

o su Facebook https://www.facebook.com/sardanotizie