Zona rossa, concessionarie aperte: “Vi aspettiamo”
I servizi offerti dai principali saloni della Provincia di Oristano

Concessionaria

Sono aperte anche in zona rossa le concessionarie d’auto, così come le annesse officine. La mobilità, infatti, rientra tra le attività essenziali che permettono alle persone di spostarsi anche tra comuni, naturalmente provvisti di autocertificazione.

In provincia di Oristano i punti vendita di automobili osservano i consueti orari di apertura al pubblico e diversi tra loro, per venire incontro alle nuove esigenze dei clienti in relazione alle restrizioni attuali, si sono dotati di servizi aggiuntivi.

Effettua la consegna a domicilio delle auto acquistate Canalis Automobili, concessionaria e officina ufficiale Peugeot per Oristano e provincia: “Lo facciamo all’occorrenza”, spiega il titolare Alessandro Canalis, “una iniziativa che abbiamo intrapreso durante la prima chiusura e che stiamo riproponendo durante questo periodo di zona rossa”.

“Il nostro orario è sempre lo stesso orario”, aggiunge Canalis, “anche se c’è un po’ di flessione sulle vendite, i clienti ci trovano comunque la mattina dalle 8.30 alle 13 e il pomeriggio dalle 15.30 alle 19”.

Ha aggiunto servizi aggiuntivi per i propri clienti anche la Lai Automobili, concessionaria Volkswagen  a Oristano: “Offriamo sostegno telefonico, ma riusciamo a fare il grosso del lavoro anche per mail”, spiega Luca Lai.

“Unica eccezione che richiede la presenza del cliente è la realizzazione dei preventivi, che facciamo personalizzati, in base alle necessità del cliente. Ma per questo – da normativa – sono legittimati a raggiungerci”.

Spazi ampi e dispenser di disinfettanti all’ingresso permettono di lavorare in totale sicurezza  da Fasauto srl, concessionaria Citroën per Oristano e Provincia: “Come abbiamo spiegato sui nostri canali social, tutte le sedi e le auto vengono regolarmente sanificate”, spiega Alessandra Camedda.

“Rilasciamo sempre copia cartacea dei preventivi, in modo che i clienti possano mostrarli in caso di richiesta delle forze dell’ordine e fissiamo appuntamenti dedicati sia per fare i preventivi, sia per i test-drive”, prosegue Camedda. “E supportiamo i clienti anche sulle azioni da compiere per raggiungerci nel rispetto delle norme”.

“Stiamo facendo ritiro e consegna dell’auto per un raggio di 30 chilometri”, spiega Gabriele Boi della concessionaria Boi Automobili di Terralba, autorizzata per i marchi Ford e Volkswagen. “Andiamo a casa del cliente, i nostri meccanici eseguono il lavoro e riportiamo l’auto”.

“Il decreto parla chiaro”, continua, “per riparazioni che servono per lavoro ci si può spostare, tanto più se l’auto è di un marchio di cui siamo i diretti fornitori. Ci si può spostare anche se non siamo la concessionaria più vicina, ma altre non hanno tempo”.

Per la vendita delle auto la concessionaria invia la conferma dell’appuntamento, da poter mostrare insieme all’autocertificazione nel caso in cui si venga fermati a un posto di blocco.

Una puntuale comunicazione ai clienti è stata fornita anche dalla concessionaria Leoni Aldo srl, titolare del marchio Renault e Dacia a Oristano: “Li abbiamo informati che possono venire in concessionaria e in officina”, spiegano dal punto vendita di via Cagliari, “e che i nostri orari sono i medesimi che osservavamo prima”.

Insomma, dalle concessionarie arriva un invito: “Vi aspettiamo”. Ci si può andare tranquillamente per visionare un’auto nuova o usata, nel rispetto delle norme. Anche in zona rossa.

(Informazione promozionale)

Giovedì, 15 aprile 2021

 

L'articolo Zona rossa, concessionarie aperte: “Vi aspettiamo” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.