Zeddiani

La rassegna d’arte è giunta alla seconda edizione

A Zeddiani fervono i preparativi per la seconda edizione della rassegna d’arte dedicata a Zia Veronica, in programma domenica 24 ottobre. Anche quest’anno le opere della pittrice di Zeddiani potranno essere ammirate lungo un percorso artistico che andrà di casa in casa, di piazzetta in piazzetta, con un avvicendarsi di mostre, esposizioni, spettacoli musicali e stand che animeranno il paese per una giornata intera. Novità di questa edizione sono la creazione di un primo catalogo di opere della pittrice e la promozione della produzione artistica e artigianale locale.

L’evento si è configurato, sin dalla prima edizione, come una mostra itinerante che ha coinvolto la gran parte dei zeddianesi che possiedono opere di Zia Veronica, i quali hanno partecipato aprendo le loro case per permettere ai visitatori di vedere e apprezzare le loro collezioni.

Pittrice naïf originaria di Zeddiani, Zia Veronica per anni ha raccontato la storia del paese, il lavoro, le tradizioni, i paesaggi, imprimendoli in maniera indelebile nelle sue opere.

Tutti coloro che hanno conosciuto l’artista le hanno voluto bene, e ne conservano vivo il ricordo, per la sua umanità, la generosità e l’affetto che ha sempre mostrato.

Per Zeddiani, la figura di Zia Veronica ha anche una grande valenza simbolica perché, attraverso la sua arte, è riuscita a esprimere, in maniera semplice ma emotivamente coinvolgente, i valori e le tradizioni dell’intera comunità e di una cultura contadina genuina, che è motivo di orgoglio nel presente.

La direzione artistica è stata affidata ai critici Flaminia Fanari e Paolo Sirena, già direttore generale della Fondazione Meta di Alghero e direttore di “Sa Corona Arrubia”, Consorzio turistico della Marmilla.

L’assessorato alla cultura del Comune di Zeddiani, di concerto con la Pro loco, vuole consolidare i risultati già soddisfacenti, in termini di partecipazione e gradimento, ottenuti con la prima edizione. Per ampliare la platea degli espositori e dei visitatori, ad esempio, quest’anno saranno allestiti alcuni spazi espositivi comuni dove raccogliere le opere messe a dispozione da chi, per vari motivi, non può esporle nella propria abitazione. Spazi che saranno a disposizione anche di chi abita nelle zone più lontane dal centro del paese.

Lunedì, 20 settembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.