“Suggerirei di smetterla di raccontar bugie: la si smetta di dire sempre progetti ereditati e si dimostri di essere capace di far qualcosa di quei progetti”. Massimo Zedda a Radio CASTEDDU aggiunge: “Abbiamo perso risorse europee, ho visto i bilanci ed è roba da piangere perché non stanno appaltando nulla, fanno piste ciclabili che si interrompono ad un certo punto”.Riguardo la tassa di soggiorno: “Non c’è un turista che circola nel pianeta e mettiamo la tassa di soggiorno? Ma sono extraterrestri? Abbiamo un mancato gettito di centinaia di milioni di euro e significa che sull’irpef, gli stipendi delle persone, abbiamo un calo di miliardi di euro in Sardegna. A fronte di questo stiamo cercando di dare aiuti a livello mondiale, europeo senza riuscirci perché non ci sono le risorse disponibili ler le persone in crisi e contestualmente si alzano le tasse. Io penso che sia una follia”.Risentite qui l’intervista a Massimo Zedda del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu https://www.facebook.com/castedduonline/videos/754846891865158/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.