Sulla condivisione del potere con il governo

(ANSA) - ROMA, 26 AGO - I separatisti dello Yemen meridionale hanno annunciato il ritiro dai colloqui a Riad su un accordo di condivisione del potere, sponsorizzato dai sauditi, con il governo riconosciuto a livello internazionale. La decisione rappresenta un'ulteriore battuta d'arresto per un fragile processo di pace. Il Consiglio di transizione del Sud (Stc) ha dichiarato in un comunicato di aver inviato una lettera alle autorità saudite confermando "la sospensione della sua partecipazione alle consultazioni in corso per l'attuazione dell'accordo". L'accordo di Riad, raggiunto lo scorso anno, mirava a riparare la spaccatura tra gli alleati contro i ribelli houthi che hanno conquistato gran parte del nord dello Yemen.

Doveva, in pratica, sedare "la guerra civile all'interno di un'altra guerra civile" ed era stata vista come un possibile trampolino di lancio verso la fine del conflitto che da più di 5 anni sta lacerando il Paese. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.