Dopo i corsi di lingue, il tennis e il golf per bambini e adulti, la Smeralda Holding, società del Gruppo Qatar Holding, proprietaria dei principali asset turistici della Costa Smeralda, paga ai fortunati residenti a Olbia e Arzachena anche le visite mediche per favorire la prevenzione. Dal 17 gennaio al 19 febbraio 2022, la società ha in programma “Le settimane gratuite della prevenzione” che offriranno ai cittadini residenti ad Arzachena e Olbia la possibilità di effettuare visite di controllo a costo zero, nell’ambulatorio dei Servizi Medici del Consorzio Costa Smeralda a Porto Cervo. Le visite sono finalizzate alla prevenzione di neoplasie mammarie, Ictus, melanoma,accidenti cardiovascolari e ipertensione, diabete e obesità, tumore alla prostata.

“Come Smeralda Holding vogliamo offrire il nostro contributo sia in termini di sensibilizzazione verso questo tipo di controllo periodico, sia dando un supporto concreto – ha dichiarato Mario Ferraro, ad di Smeralda Holding – La pandemia ci ha resi molto più sensibili al tema della salute e del benessere, di conseguenza oggi è molto alta l’attenzione su quei comportamenti e stili di vita che possono avere forti ricadute sociali, economiche e ambientali. È per questo che siamo orgogliosi di poter aiutare la nostra comunità sostenendo i costi di questi esami, che spesso possono incidere anche in maniera consistente sui bilanci familiari”.

L'articolo Visite mediche gratis per i sardi in Costa Smeralda, offre la società del Qatar proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.