La visita del generale Figliuolo a Cagliari non può, ovviamente, passare inosservata al sindaco Paolo Truzzu, presente alla Fiera durante la visita e l’inaugurazione del secondo hub vaccinale. In città i contagi sono in aumento, e la speranza principale sono i vaccini. Truzzu, sui contagi in aumento, nota che “lo sono ovunque, è normale che capiti anche nella città più grande della Sardegna. È importante il nuovo hub vaccinale, ci servirà soprattutto in questa prima fase per la seconda dose del vaccino, senza interrompere il flusso della prima e consentire di mantenere quel numero di vaccinazioni che girano tra le mille e le 1500 al giorno”. Così, “in due mesi potremo vaccinare più di un terzo dei cittadini, è un dato importante”. Dunque, facendo un due più due, in sei mesi l’obbiettivo è quello di una Cagliari immunizzata? “Spero in meno di sei mesi. I numeri sono in costante aumento, anche per i prossimi giorni”, osserva il sindaco. Insomma, la speranza ora è che le dosi arrivino, e in dose massiccia.

 

“La Regione vaccina 6mila persona al giorno, subito dopo Pasqua saliranno a novemila per arrivare a quindicimila entro fine mese. È chiaro che quindicimila vaccinati al giorno significa fare tra i 350mila e i 400mila vaccini al mese, almeno come prima dose. E abbiamo già duecentomila vaccinati, quindi dovremmo riuscire ad avere quasi la metà della popolazione vaccinata con la prima dose”. Roma permettendo, ovviamente.

L'articolo Virus, Truzzu: “Un terzo dei cagliaritani vaccinati entro due mesi, speriamo di immunizzare tutti in 6 mesi” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.