Ieri a Cagliari, i carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di maltrattamenti contro familiari conviventi, un 41enne del posto, disoccupato e con precedenti. L’uomo era sottoposto alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento all’abitazione dei genitori, emessa il 14 gennaio 2021. Questi, alle precedenti ore 8 circa, in violazione alle prescrizioni a lui imposte e in stato di ebbrezza alcolica, si è presentato presso l’abitazione dei propri genitori, minacciandoli di morte e mostrando loro un coltello della lunghezza di 22,5 com.

Sul posto, su disposizione della centrale operativa dei carabinieri di Via Nuoro, allertata da un familiare dell’interessato, mediante chiamata al numero di emergenza 112, è intervenuto il personale che ha bloccato e immobilizzato l’uomo, mettendo in sicurezza i suoi familiari. Il coltello rinvenuto è stato sottoposto a sequestro probatorio penale. L’arrestato, è stato trasferito presso la casa circondariale di Uta. 

L'articolo Viola il divieto di avvicinamento e minaccia con un coltello i genitori: arrestato a Cagliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.