I carabinieri prima lo hanno inseguito costringendolo ad abbandonare la refurtiva, poi lo hanno denunciato

VILLASIMIUS. Dopo aver frantumato il finestrino di un'auto in sosta, aiutato da un complice in corso di identificazione, ha asportato dall'abitacolo una borsetta ed è scappato in auto cercando di far perdere le tracce. All' episodio hanno assistito i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Vito che in abiti civili lo tenevano d' occhio perché lo avevano visto transitare a bordo della sua autovettura, con fare sospetto, nei parcheggi di alcune località balneari di Villasimius dove negli ultimi giorni sono stati messi a segno alcuni furti su autovetture.

I militari si sono messi all'inseguimento dell' auto coadiuvati dai colleghi della stazione di Villasimius e della squadra del nucleo investigativo allestito dal comando provinciale di Cagliari per consolidare e rendere più efficaci durante la stagione estiva i servizi di controllo del territorio a fini preventivi. Il ladro è stato costretto ad abbandonare la borsetta.

I carabinieri avendolo riconosciuto hanno interrotto l' inseguimento per le vie del centro abitato per evitare di provocare possibili incidenti. La borsetta recuperata è stata riconsegnata successivamente alla legittima proprietaria. Il topo d'auto, un cinquantenne di Quartu con precedenti specifici per reati contro il patrimonio è stato denunciato a piede libero per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. (Gian Carlo Bulla)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.