In centinaia hanno partecipato al funerale di Ambra Utzeri, la giovane mamma di Villasimius morta, due giorni fa, nel terribile schianto frontale di Castiadas dove ha perso la vita anche Alessio Massessi. È una folla commossa ma ordinata quella che ha voluto omaggiare per l’ultima volta la donna, nella chiesa di San Raffaele. Tantissimi i mazzi di fiori, al pari della commozione per una giovane vita spezzata e la preoccupazione per il futuro di tre bimbi, tutti molto piccoli. I figli di mamma Ambra, sconvolti come tutti per l’accaduto. Fiori per omaggiare la madre anche da parte dei carabinieri della stazione di Castiadas, dove si stava recando Ambra per fare le pulizie. Una donna divisa tra il lavoro e la cura dei suoi gioielli più importanti, come ricorda nell’omelia don Gianni Soro. Chi non è riuscito a trovare posto dentro la chiesa ha seguito tutta la cerimonia, in religioso silenzio, ai piedi della scalinata del sagrato.E i cittadini di Villasimius, con l’amministrazione comunale in testa, rinnovano la promessa di un impegno molto importante: “Aiuteremo i figli di Ambra, cercheremo di non fargli mancare nulla”. Già aperta, al riguardo, una raccolta fondi.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.