Ieri a Villasimius i carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato per il reato di evasione dai domiciliari un 20enne cagliaritano. E’ stato sorpreso dai militari in Via del Mare, all’interno dell’Ufficio Postale, mentre violava di fatto gli obblighi della misura cautelare alla quale era sottoposto.

In realtà era stato regolarmente autorizzato dalla competente Autorità Giudiziaria ad uscire di casa, dalle ore 07:45 di ieri per il tempo strettamente necessario per prendere alle ore 08:10, nella via Cagliari di Villasimius, il pulman ARST che lo avrebbe condotto a Cagliari, dove era convocato per un’udienza a suo carico. Di fatto però non aveva ottemperato alla facoltà concessagli di lasciare il luogo di detenzione esclusivamente per presenziare al dibattimento e recarsi presso il Tribunale di Cagliari nelle modalità prescritte. Aveva invece utilizzato il “permesso” attribuitogli per andarsene in giro.

L’arrestato, è stato riaccompagnato dai carabinieri presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, in attesa di essere tradotto nella mattinata di oggi presso il Tribunale di Cagliari per l’udienza di convalida dell’avvenuto arresto ed eventuale rito direttissimo.

L'articolo Villasimius, evade dai domiciliari per andare alle Poste: 20enne di nuovo in manette proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.