VILLAPUTZU. Per sua espressa volontà, festa in tono minore a Villaputzu, riservata esclusivamente ai familiari più stretti e nel rispetto assoluto delle norme anti covid 19, per il centesimo compleanno di Ginetta Piroddi. Alla neo centenaria, secondogenita dei quattro figli di Francesca Lecca e Antonio, un pastore, nata nel paese del Sarrabus il 3 aprile 1921, non è mai piaciuto stare sotto i riflettori e per natura è stata sempre riservata e poco amante delle feste.

Tzia Ginetta pur essendo rimasta, in tenera età, orfana di padre ha avuto una infanzia e una adolescenza serena. Nonostante abbia frequentato solo la seconda elementare ha imparato a leggere e scrivere correttamente e a “ sapere far di conto”. La neo centenaria si è sposata giovanissima con Pietro Mura, una guardia comunale, che durante la seconda guerra mondiale è stato richiamato alle armi e ha partecipato alle due battaglie di “El Alamein”, in Egitto, dove fu fatto prigioniero dagli inglesi.

Dall’unione sono nati tre figli, due maschi e una femmina, Giovanni (Nino), Angela, Franco. Nonna Ginetta ha fatto la casalinga e ha avuto abbastanza tempo da poter dedicare ai suoi hobby: l’allevamento di animali da cortile e la coltivazione di fiori e verdure a uso famigliare. Dotata di buona memoria, ricorda e recita le poesie che ha imparato quando andava a scuola. Le piace stare in compagnia e conversare. Passa molto tempo a guardare la televisione. Preferisce i documentari e i talk show d’intrattenimento.

Tra i primi a farle gli auguri oltre ai figli, i due nipoti e l’unico pronipote, Sandro Porcu, il sindaco di Villaputzu, don Franco Serrau, il parroco, Maura Murgioni, la comandante della polizia locale dell’unione dei comuni del Sarrabu e Antonello Soro, il comandante della stazione dei carabinieri. A Villaputzu, allo stato attuale, nonna Ginetta è l’unica centenaria in vita. ( Gian Carlo Bulla)

VILLAPUTZU. Per sua espressa volontà, festa in tono minore a Villaputzu, riservata esclusivamente ai familiari più stretti e nel rispetto assoluto delle norme anti covid 19, per il centesimo compleanno di Ginetta Piroddi. Alla neo centenaria, secondogenita dei quattro figli di Francesca Lecca e Antonio, un pastore, nata nel paese del Sarrabus il 3 aprile 1921, non è mai piaciuto stare sotto i riflettori e per natura è stata sempre riservata e poco amante delle feste.

Tzia Ginetta pur essendo rimasta, in tenera età, orfana di padre ha avuto una infanzia e una adolescenza serena. Nonostante abbia frequentato solo la seconda elementare ha imparato a leggere e scrivere correttamente e a “ sapere far di conto”. La neo centenaria si è sposata giovanissima con Pietro Mura, una guardia comunale, che durante la seconda guerra mondiale è stato richiamato alle armi e ha partecipato alle due battaglie di “El Alamein”, in Egitto, dove fu fatto prigioniero dagli inglesi.

Dall’unione sono nati tre figli, due maschi e una femmina, Giovanni (Nino), Angela, Franco. Nonna Ginetta ha fatto la casalinga e ha avuto abbastanza tempo da poter dedicare ai suoi hobby: l’allevamento di animali da cortile e la coltivazione di fiori e verdure a uso famigliare. Dotata di buona memoria, ricorda e recita le poesie che ha imparato quando andava a scuola. Le piace stare in compagnia e conversare. Passa molto tempo a guardare la televisione. Preferisce i documentari e i talk show d’intrattenimento.

Tra i primi a farle gli auguri oltre ai figli, i due nipoti e l’unico pronipote, Sandro Porcu, il sindaco di Villaputzu, don Franco Serrau, il parroco, Maura Murgioni, la comandante della polizia locale dell’unione dei comuni del Sarrabu e Antonello Soro, il comandante della stazione dei carabinieri. A Villaputzu, allo stato attuale, nonna Ginetta è l’unica centenaria in vita. ( Gian Carlo Bulla)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.