Ha portato l’auto in carrozzeria per fare una semplice revisione. La sorpresa non poteva essere più grande, quando, il meccanico le ha riferito di aver trovato sotto la ruota posteriore, un dispositivo GPS per il tracciamento degli spostamenti, completo di sim card per il collegamento a internet. Un apparecchio che trasmette la posizione in diretta. Ovvero chi l’ha messo l’ha fatto per seguirla, per sapere cosa fa e dove si sposta.

Il fatto è accaduto a Villacidro, protagonista della vicenda una 24enne, che ha presentato subito denuncia, non avendo prove per il momento, “contro ignoti”. La donna in realtà avrebbe dei sospetti su chi possa essere stato, ma sarà ora compito dei militari risalire all’autore del “monitoraggio illecito”. Probabilmente sarà smascherato dalla stessa scheda sim.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.