Una scommessa sinora riuscita a metà, quella della via Porcu pedonale ogni venerdì pomeriggio a Quartu Sant’Elena. Metà, o quasi, dei commercianti, non sono d’accordo e l’hanno fatto capire con una lettera inviata al Comune e all’assessora comunale delle Attività produttive, Rossana Perra. Dodici firme, una fetta importante dei titolari di attività produttive, che bocciano senza appello tutta la strada sbarrata alle marmitte per cinque ore alla settimana. Sergio Piludu, presidente del Consorzio dei commercianti della strada e organizzatore dei venerdì pedonali, prova a gettare acqua sul fuoco: “Ringrazio i cittadini che hanno partecipato ai primi tre venerdì, oggi l’evento di ballo è saltato per il rischio pioggia. Speriamo e contiamo di avere sempre più cittadini che, il venerdì, trascorrano del tempo nella nostra via”. E Piludu lo dice chiaramente: “Il Comune è d’accordo con il progetto, stiamo organizzando tutto insieme, passo dopo passo. Ringrazio, per questo, l’assessora Perra”.

 

 

E Piludu, poi, lancia un appello ai colleghi contrari: “Parliamoci e incontriamoci per capire come collaborare, ancora meglio, per il bene di tutta via Eligio Porcu”. Insomma, basta guerre tra colleghi? “Sì, basta guerre, pensiamo al bene di tutti”.

L'articolo “Via Porcu a Quartu resta pedonale, il Comune è con noi e i cittadini saranno sempre di più: basta guerre” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.