Arbus-Gonnosfanadiga, addio alle buche: ripristino delle condizioni di sicurezza sulla provinciale 67.Tante le segnalazioni dei cittadini che lamentano il manto stradale dissestato che causa seri pericoli agli automobilisti che quotidianamente percorrono questa arteria.Questa mattina sono iniziati i lavori da parte delle unità operative del Sud Sardegna che si concluderanno domani.Soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale di Arbus che comunica: “Fin dal primo giorno del nostro insediamento, abbiamo manifestato alla Provincia del Sud Sardegna le gravi condizioni di percorribilità del tratto di strada provinciale, Arbus – Gonnosfanadiga, tanto precarie ed ormai insostenibili da mettere ogni giorno a repentaglio la sicurezza di chiunque lo percorra. Nella mattinata odierna, dopo i numerosi solleciti dell’Amministrazione Comunale, la Provincia del Sud Sardegna si è resa disponibile, intervenendo provvisoriamente con il ripristino delle condizioni di percorribilità della Pr. 67, sulla corsia in direzione Gonnosfanadiga-Arbus.Domani è previsto il completamento dei lavori sulla corsia opposta.Attendiamo l’esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza dell’intero percorso stradale, giunto alla fase finale della progettazione, cosi come appreso nel recente incontro avvenuto nella sede comunale”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.