Verso la riapertura di piscine e palestre: gli atleti rischieranno di pagare di più.Ai microfoni di Radio Casteddu parla Mattia Murtas, istruttore da 15 anni  sia di nuoto che di nuoto pinnato: “È già un sentore positivo che si stia pensando a una riapertura per tutti, le regole sono molto rigide basta pensare che nelle palestre sarebbe permesso l’allenamento solo con il rapporto 1 a 1. Questo è un problema soprattutto a livello economico; in un periodo normale l’impianto natatorio accoglie circa 600 presenze giornaliere; con queste restrizioni preannunciate non tutti quindi potranno entrare e sarà anche una guerra per prenotare gli orari. Se diminuiscono gli spazi all’interno delle vasche bisognerà aumentare anche le quote mensili: con queste restrizioni entrerebbero più del 50% in meno delle persone”.Risentite qui l’intervista a Mattia Murtas del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/885614782263235/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.