Ieri a Cagliari, i carabinieri della Stazione “Villanova” in collaborazione con quelli della Stazione di Taranto principale, a conclusione di un’attività investigativa congiunta scaturita dalla querela presentata il 14 novembre scorso da una rumena 33enne residente a Selargius, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per truffa aggravata, una 29enne tarantina, casalinga con precedenti denunce a carico.

In particolare è emerso che la querelante, dopo aver pubblicato un annuncio sul sito internet subito.it, per la ricerca di un appartamento da prendere in locazione, era stata contattata telefonicamente da un uomo che, utilizzando l’utenza intestata alla donna denunciata e qualificandosi come un dipendente pubblico, le aveva proposto un immobile da locare con regolare contratto presso il quartiere Sant’Elia di Cagliari. La straniera si convinceva dell’opportunità di quel grande affare, una casa vista mare di 160 mq calpestabili per soli 450 euro mensili e, senza neppure effettuare un sopralluogo, versava una caparra dell’importo di €900 su un conto corrente che è risultato essere riferibile alla tarantina denunciata. Sono in corso indagini per riuscire a risalire all’autore delle telefonate.

L'articolo Versa 900 euro di caparra per una casa con vista sul mare a Sant’Elia, truffata una donna di Selargius proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.