Hanno controllato ogni singolo secondo le condizioni del neonato rimasto ustionato al Policlinico di Monserrato (fatto per il quale è stata aperta un’indagine interna all’ospedale) mentre, a bordo del C 130J dell’Aeronautica militare, lo stavano trasportando d’urgenza al Bambin Gesù di Roma. Una dottoressa e un’infermiera dell’ospedale, “Valentina Masile e Michaela Goex”, a trasporto concluso, si dono date da fare per ritornare nell’Isola. Si sono rivolte all’agenzia di viaggio che, in convenzione con l’ospedale, si occupa di fare i biglietti, gestita da Roberto Mosca, ma a causa di una serie di incomprensioni “ed errori fatti da Volotea”, sono state lasciate a terra. È lo stesso Mosca a raccontare tutto a Casteddu Online: “Biglietti fatti, dovevano partire nel pomeriggio di sabato. Poi, però, hanno ritardato e allora ho cambiato gli orari dei biglietti, segnando l’ultimo volo disponibile, quello delle 21:55. Possiamo farlo, lo consente la continuità territoriale”. Ma quando la Masile e la Goex si sono presentate all’imbarco, la doccia fredda: “Non le hanno fatte salire sull’aereo diretto a Elmas perchè, a detta di chi stava al banco dell’accettazione, i biglietti erano sbagliati. Non c’è stato verso di risolvere il problema, le due dipendenti del Policlinico son state costrette a passare un’intera notte a Roma, in un hotel, e sono potute ripartire solo la mattina successiva”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.