Ci sono altri 14 casi di variante inglese del Coronavirus, tutti scoperti nel sud della Sardegna. Nel dettaglio: uno ad Assemini, quattro a Sanluri, altrettanti a Furtei, tre a San Vito, poi uno a Donori e un altro ancora da definire, almeno a livello di città. È quanto emerge dai sequenziamenti dei tamponi effettuati, nelle ultime ore, nel laboratorio centrale del Policlinico di Monserrato. Salgono così a diciannove i casi di variante britannica nella parte meridionale della regione. Ed emerge che si tratta di tamponi, ovviamente risultati tutti positivi, effettuati negli ultimi giorni. E la tendenza è, purtroppo, che salteranno fuori altri casi. Sì, perché gli esperti del Policlinico stanno continuando a sequenziare tamponi: solo oggi, sabato, ne riceveranno circa cinquecento. Le analisi saranno, come sempre, accurate. E la probabilità di scoprire altri casi di variante inglese del Coronavirus è tutt’altro che bassa. In un’Isola che attende di conoscere il suo “destino cromatico”: da lunedì sarà zona bianca o, ancora, zona gialla? Si attende la decisione definitiva dal ministero della Salute. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.