Vandali nuovamente in azione a Sinnai: Danneggiati il campanello e la targhetta del museo civico in Via Colletta

Condividiamo il messaggio diffuso sui social da Isabella Atzeni - Curatrice e direttrice del MuA

"Per il museo in strada oggi non proponiamo arte né archeologia ma uno scorcio dell'antropologia umana.

Un'instantanea dell'assenza di cultura, educazione e rispetto del proprio bene perché, come ripetiamo spesso, il MUSEO è di tutti. Si parla di bravate di ragazzi annoiati, di bimbetti, di vandalismo; ma a prescindere da come si definiscano i protagonisti, è l'azione che ci deve fare riflettere. Perché? E dopo? Non trovo soddisfazione nel fare altro? Perché?

Questi gesti rappresentano una mancanza, un cortocircuito della nostra comunità. Noi non crediamo che la soluzione sia raccontare la nostra rabbia, vogliamo essere parte attiva del miglioramento. Che cosa vi manca che possiamo creare affinché non perdiate il vostro futuro e non facciate perdere a tutti noi le risorse culturali che abbiamo?

Noi vi aspettiamo nel vostro Museo. La nostra è una sfida diretta a voi. Vi invitiamo a un confronto e insieme a trovare una soluzione.

"Coraggio significa prendersi la responsabilità, affrontare una situazione nonostante ci crei disagio o ansia. Coraggio è procedere e confrontarsi con le proprie azioni e il proprio io." E voi, avete coraggio? Allora accettate questa sfida e affrontate il confronto!"

Fonte: Sinnai News

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.