Cosa succederà ora a Valeria Satta, la brillante telefonista di Capoterra scoperta dalle Iene, che secondo il programma per anni avrebbe utilizzato la sua voce per raggirare il pallavolista brianzolo Cazzaniga, lasciandogli intendere di essere in realtà la bellissima modella brasiliana Alessandra Ambrosio? E cosa accadrà a Manuela Passero, amica del cuore per tanti anni di Roberto, la donna invece realmente fidanzata da un carabiniere, che gira con l’Alfa Mito rossa regalata proprio dal pallavolista, e che scappa rifugiandosi in caserma davanti alle domande degli inviati delle Iene? Dopo la denuncia dello sportivo alla Guardia della Finanza, indaga la Procura di Monza che probabilmente collaborerà presto con i magistrati cagliaritani. Il raggiro totale finale pare si aggiri su almeno 700mila euro. Lei, Valeria Satta, secondo le accuse delle Iene al telefono intratteneva ogni giorno il pallavolista innamorato con continue richieste di denaro. Lei, Manuela Passero, era l’amica del cuore di Roberto, e nel 2006 aveva “presentato” a Roberto la fantastica Alessandra D’Ambrosio, sino a farlo innamorare perdutamente ma virtualmente, senza mai un incontro.

Il video del programma delle Iene (potete rivederlo a questo link: ) è come una corsa continua per distinguere la realtà dalla finzione. Lei, brizzolata donna cagliaritana residente a Torre degli Ulivi, viene fermata davanti al centro commerciale “I Gabbiani” sulla costa di Capoterra.  “Come ti dobbiamo chiamare Valeria? Maya? Amica di Manuela? Genio del male?”. “Ma vaff….ma chi ca….è Manuela Passero?”, prova a difendersi tra mascherina e voglia di mascherare la storia. Incalzante il cronista, che la costringe a fermarsi dalla fuga in auto per le vie di Capoterra. Alla fine Valeria scende, prova a dire “spegni la telecamera”, ma poi qualcosa la ammette. Si parla dei problemi di cuore, delle operazioni inventate a Cagliari, dei tanti bonifici per 18 mila euro in pochi mesi fatti da Cazzaniga proprio all’Iban di Valeria Satta. Per non vederlo, si giustificava dicendo che era impegnata nel mondo della moda, oppure che stava poco bene, che aveva mal di cuore e mal di stomaco….Che aveva i conti bloccati e non poteva attingere ai suoi fondi. Valeria dice “Io sono stata un’amica di Maya per tanto tempo, nel periodo che ho conosciuto…Manuela”. Cioè proprio la Manuela che un minuto prima giurava di non conoscere.

“Ti sei fatta dare un sacco di soldi…..”. “Guarda non sono io….”, prova ancora a ribattere nel video girato dalle Iene nel cuore della costa capoterrese. “Perchè Maya si fa mandare i soldi da Cazzaniga nella tua Poste Pay? Tu hai fatto credere a Roberto di essere stata fidanzata per 15 anni con Alessandra D’Ambrosio…Parla con Roberto, è qui al telefono, fagli sentire la sua voce…digli “Non sono Maya…”. Lei prima dice di no. Ma alla fine Valeria accetta di parlare con Roberto: “Si la carta si, la Postepay è la mia…..”, ha ammesso poco prima. E al telefono con Cazzaniga, crolla davvero: “Roberto, Roberto?”. “Dove sei?”, chiede lui, “In Sardegna”. “E come mai dici di essere in Sardegna, se dovevi essere a Milano….”. “Allora io ci sono dentro con tutte le scarpe, come faccio a spiegartelo?”, ammette Valeria alias Maya. Agli inviati delle Iene Valeria Satta dice anche altro: “Guardate io sono solo Valeria, perchè non l’ho architettata da sola, e non è nato perchè l’ho scelto io, non è una vittima scelta dall’elenco…ok?”. Valeria Satta, capoterrese, insomma rivela la sua verità, alla fine anche in maniera onesta.

Roberto Cazzaniga era un uomo forse ingenuo, come dicono i suoi compagni di squadra che gli hanno fatto aprire gli occhi, ma anche tanto generoso. Sin troppo. Ha dunque regalato persino un’Alfa Mito rossa nuova fiammante all’amica fidata Manuela Passero, che alle Iene sbarra la strada: “Mi puoi lasciare andare, che ho un appuntamento?”. Lei scappa e non risponde alle domande, pur sbiancando in volto. Il fidanzato carabiniere invece affianca la macchina dei cronisti, che gli chiedono come mai viaggi su un’Alfa Mito rossa pagata dal pallavolista. Lui cerca di chiamare i colleghi carabinieri, per avere protezione: “E’ intestata alla mia fidanzata, non so che dirvi: la mia ragazza ha paura”. Ora sarà la magistratura a fare le indagini. Su quello che sembra un raggiro in piena regola, costruito a metà proprio nell’insospettabile costa di Capoterra, da una insospettabile donna di mezza età. Sarà la Procura a stabilire le reali colpe.

L'articolo Valeria Satta di Capoterra, la presunta Maya del raggiro di amore e soldi a Cazzaniga: “Non è una vittima scelta da un elenco…” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.