Equipaggi di volontari e infermieri per pazienti allettati

(ANSA) - COMO, 27 MAR - Dove non arriva l'organizzazione sanitaria, arriva quella del sindaco in prima persona. Accade a Capiago Intimiano, Comune a cavallo tra Como e Cantù dove questa mattina il sindaco Emanuele Cappelletti ha fatto da autista per uno dei tre equipaggi con medico e infermiere, che hanno vaccinato a domicilio, ciascuno, dieci pazienti allettati o impossibilitati a muoversi.

Ieri non c'erano nemmeno i tre infermieri, ma è bastato fare un appello, sempre a cura del Comune, e questa mattina se ne sono presentati sei. Ogni equipaggio era composto da autista, infermiere e medico di medicina generale: dopo la somministrazione del vaccino Moderna l'infermiere si fermava a valutare eventuali reazioni del paziente, mentre l'equipaggio raggiungeva l'abitazione successiva. "Devo dire grazie medici, alla Croce Rossa, alla Protezione civile e a tutti i volontari" ha detto il sindaco Cappelletti, che è già al lavoro per programmare un'altra giornata di vaccinazioni a domicilio, oltre a quella già prevista per la seconda dose. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.