Vaccini: massima priorità agli ultraottantenni e alle persone fragili
Nuova ordinanza del commissario Figliuolo. Si dovrà usare AstraZeneca

Vaccino

Il commissario per l’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, ha firmato una nuova ordinanza che dispone le priorità nella vaccinazione. Completata la somministrazione alle persone di età superiore agli 80 anni e a quelle con elevata fragilità (che in molte Regioni non è nemmeno cominciata), le vaccinazioni proseguiranno per le persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni e, a seguire, con quelle tra i 60 e i 69 anni.

Si utilizzeranno prevalentemente vaccini Vaxzevria (precedentemente denominato COVID-19 Vaccine AstraZeneca) come da recente indicazione dell’AIFA.

Parallelamente dovrà essere completata la vaccinazione di tutto il personale sanitario e sociosanitario, in prima linea nella diagnosi, nel trattamento e nella cura del Covid-19 e di tutti coloro che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private.

A seguire, saranno vaccinate le altre categorie considerate prioritarie dal Piano nazionale, parallelamente alle fasce anagrafiche secondo l’ordine indicato.

Le persone che hanno già ricevuto una prima somministrazione potranno completare il ciclo con il medesimo vaccino.

Sabato, 10 aprile 2021

L'articolo Vaccini: massima priorità agli ultraottantenni e alle persone fragili sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.