Von der Leyen: avuti colloqui costruttivi con Johnson

(ANSA) - ROMA, 30 GEN - Marcia indietro dell'Ue sulla decisione di imporre controlli sui vaccini anti-Covid prodotti nel continente e indirizzati all'Irlanda del Nord: la Commissione europea "non farà scattare la clausola di salvaguardia", si legge in un comunicato di Bruxelles.

"Per affrontare l'attuale mancanza di trasparenza delle esportazioni di vaccini al di fuori dell'Ue - ricorda la nota -, la Commissione sta mettendo in atto una misura che impone che tali esportazioni siano soggette ad autorizzazione da parte degli stati membri. Nel processo di finalizzazione di questa misura - spiega Bruxelles -, la Commissione garantirà che il protocollo Irlanda - Irlanda del Nord non venga modificato: la Commissione non fa scattare la clausola di salvaguardia".

"Qualora si abusasse dei transiti di vaccini e sostanze attive verso paesi terzi per aggirare gli effetti del sistema di autorizzazione - avverte tuttavia Bruxelles -, l'Ue valuterà l'utilizzo di tutti gli strumenti a sua disposizione. Nel processo di finalizzazione del documento, la Commissione metterà anche a punto il processo decisionale ai sensi del regolamento di esecuzione. La versione finale del regolamento di attuazione - conclude il comunicato - sarà pubblicata domani (oggi, ndr) dopo la sua adozione".

Ieri sera il premier britannico Boris Johnson aveva chiamato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, proprio per esprimere "le sue gravi preoccupazioni sul potenziale impatto che potrebbero avere i passi compiuti dall'Ue sull'esportazione dei vaccini", con l'imposizione unilaterale di controlli non previsti dalla Brexit ai confini dell'Ulster. La first minister locale di Belfast, Arlene Foster, aveva definito da parte sua la decisione di Bruxelles un passo "incredibilmente aggressivo e ostile". In un messaggio pubblicato sul suo account Twitter, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen parla di "colloqui costruttivi" con Johnson: "Abbiamo concordato sul principio che non dovrebbero esserci restrizioni all'esportazione di vaccini di aziende che stanno adempiendo alle responsabilità contrattuali", afferma la Von der Leyen.

(ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.