La campagna vaccinale in Sardegna non decolla. A Radio CASTEDDU Marina Fancellu, segretaria regionale del Sindacato Medici Italiani della Sardegna: “Per il momento siamo molto marginalizzati tranne qualche buona volontà che ci può essere, ma è un’eccezione. Nella maggior parte dei punti vaccinali o delle postazioni hub non possiamo vaccinare e, tanto meno, non riusciamo, o qualcuno ci riesce con molta difficoltà, ad avere la consegna delle dosi per poterle somministrare ai pazienti a domicilio. È un problema, l’accordo, tra l’altro, prevedeva anche l’adesione su base volontaria della continuità assistenziale (le guardie mediche) che potevano partecipare alla somministrazione e invece veniamo a completamente esclusi. È presente qualcuno di buona volontà, diversi pensionati e basta: il resto è tutto personale dipendente ai quali giustamente viene riconosciuta una prestazione aggiuntiva, remunerata”.“A noi ci vorrebbero, ma gratis, per fare tutta la parte burocratica: è giusto che si faccia, ma è giusto che si facciano le inoculazioni. Si possono organizzare punti vaccinali nei piccoli centri, due o tre paesi dove i sindaci si mettono d’accordo e mettono a disposizione un locale con, anche, dei volontari che mantengono l’ordine riguardo gli assembramenti. All’interno possono andare a lavorare i medici di base e invece tutto questo non è concesso perché a noi, medici di base, non ci vogliono far partecipare a questa campagna vaccinale. Numericamente siamo circa un migliaio di medici di base, non c’è di mezzo una questione di economica, è laterale alla questione. Il problema che resta grave è che non vengono consegnati i vaccini”.Risentite qui l’intervista a Marina Fancellu del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/944896012939345/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.