Oristano

Il ricorso della Procura ritenuto inammissibile

Anche la Cassazione dà lo stop all’inchiesta della procura di Oristano sulla somministrazione dei vaccini anti-covid a parenti e amici da parte del personale impiegato nel Poliambulatorio Assl cittadino.

I giudici della Cassazione hanno ritenuto inammissibile e rigettato il ricorso della Procura contro  il diniego in appello che seguiva la prima bocciatura da parte del giudice delle indagini preliminari per il non luogo a procedere.

A dare la notizia l’avvocato Simone Prevete legale, con la collega Anna Laura Lutzu, della dottoressa Clelia Peddio, tra i responsabili del punto vaccinale che ha operato nei mesi scorsi all’interno del poliambulatorio di via Michele Pira a Oristano, accusata di peculato e abuso in atti d’ufficio. Per lei e per i colleghi Peppinetto Figus, Salvatorangelo Piredda la procura aveva chiesto la sospensione dai pubblici servizi, respinta nel mese di luglio dalla giudice delle indagini preliminari del tribunale di Oristano, Silvia Palmas. Nel mese di agosto sul pronunciamento del giudice era arrivata anche la conferma del Tribunale del riesame, che aveva rigettato il primo ricorso presentato dalla Procura.

-segue-

Sabato, 27 novembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.