Vaccinazioni per 108 over 80 a Milis, in 20 hanno rinunciato
Il vicesindaco Deriu: “Speriamo sia l’inizio della fine di un incubo”. Domani tocca a Bauladu

Iniziano le vaccinazioni degli ultraottantenni a Milis

Partono oggi da Milis le vaccinazioni degli ultraottantenni in provincia di Oristano. In paese i residenti che hanno già compiuto 80 anni sono 128, ma 20 di loro hanno rifiutato il vaccino per vari motivi. Alcuni hanno spiegato di essersi tirati indietro perché soffrono di disturbi legati ad allergie, altri ancora si stanno sottoponendo a terapie incompatibili con il vaccino.

Sono 89 gli ultraottantenni che oggi riceveranno il vaccino nei locali dello stabilimento Pernis-Vacca, una struttura che nei mesi scorsi era stata scelta per lo screening sulla popolazione e per un’indagine con i tamponi antigenici sugli studenti e sul personale scolastico.

Altri 10 anziani saranno vaccinati in modalità drive-in, mentre le ultime nove persone – costrette a letto – riceveranno il vaccino a casa.

L’organizzazione delle vaccinazioni è stata curata dall’Assl di Oristano con la collaborazione del Comune di Milis.

“Questa è una grande giornata per Milis”, ha commentato il vicesindaco Antonello Deriu, “speriamo sia l’inizio della fine di questo incubo. I vaccini per gli ultraottantenni residenti nel nostro paese verranno inoculati tutti nel corso della giornata”.

Ultraottantenni in attesa della vaccinazione a Milis

Domani le vaccinazioni degli over 80 saranno avviate anche a Oristano e Bauladu. Nel capoluogo, la struttura scelta per la somministrazione dei vaccini è il Poliambulatorio di via Michele Pira. Giovedì toccherà a Tramatza e Arborea, venerdì a Zeddiani e sabato a San Vero Milis.

Martedì, 9 marzo 2021

L'articolo Vaccinazioni per 108 over 80 a Milis, in 20 hanno rinunciato sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.