Ha ricevuto la terza dose del vaccino contro il Covid il ventisei gennaio scorso, al Brotzu. Maria Rita Nateri, 51enne di Monastir, con la seconda dose in fase di “scadenza” per quanto riguarda il green pass, si è mossa per tempo per ottenere la nuova certificazione verde. Ma, a distanza di otto giorni, non è arrivata: “Nulla di nulla. Con mio marito sono tornata all’ospedale, i medici mi hanno detto di aver fatto tutta la procedura, regolare, di segnalazione”. Insomma, il nome della donna risulterebbe nel sistema. “Il Governo ha ridotto a sei mesi la validità del green pass, ora mi ritrovo addirittura senza niente, come chiunque è senza vaccino. Questo per seguire le regole, e poi non si sa nemmeno a chi rivolgersi per informazioni”. “Non posso fare nulla. Prendere un bus, andare dal parrucchiere o dall’estetista. Niente di niente. Inoltre, sto vivendo un’emergenza nell’emergenza: sono a Cagliari per seguire mia madre di 92 anni, anziana e con problemi di salute. Quand’è che per la sanità non sarò più un fantasma? Voglio il mio green pass”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.