Una nuova delibera dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA), assunta nell’ambito delle misure per l’emergenza Covid-19, proroga fino al 17 maggio prossimo il blocco delle procedure di sospensione della fornitura del servizio idrico integrato per morosità per le sole utenze domestiche.  Lo ha comunicato Fabio Albieri, presidente dell’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna, al gestore idrico regionale Abbanoa SpA.  ARERA conferma che dovranno essere rialimentate le forniture di acqua eventualmente sospese o disattivate dal 10 marzo scorso.

La delibera dell’Autorità prevede inoltre la possibilità, per i titolari di utenze diverse da quelle domestiche, di richiedere la rateizzazione del pagamento di fatture non ancora scadute alla data di oggi, 4 maggio 2020 e, comunque, con scadenza entro il 31 maggio prossimo  e di quelle emesse tra il 4 maggio  e il 31 maggio prossimo (articolo 1 sexies). A questo proposito, così come indicato nella deliberazione ARERA,  il Presiedente Albieri ha chiesto ad Abbanoa una relazione che consenta all’Egas di verificare la compatibilità dell’eventuale rateizzazione con il mantenimento dell’equilibrio economico finanziario del sistema di gestione del Servizio Idrico.

L'articolo Utenze Abbanoa: prorogato sino a metà mese lo stop agli slacci per morosità sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.