Sequestrate le attrezzature

UTA. Un rave party con una cinquantina di giovani è stato spento sul nascere questa mattina a Uta da polizia e carabinieri . Nell’area del lago del Cixerri erano stati montati un piccolo palco e due torri con le casse acustiche, con la musica che era già diffusa fra i presenti. Ma alcune telefonate che segnalavano strani movimenti hanno fatto arrivare in forze sul posto i carabinieri della compagnia di Iglesias e i poliziotti della Digos della questura di Cagliari che hanno identificato e allontanato tutti i partecipanti al rave party illegale e che ora potrebbero essere anche denunciati. Erano tutti giovani e giovanissimi, alcuni avevano raggiunto il terreno in auto, altri con le roulotte. Nelle intenzioni degli organizzatori la festa doveva durare due giorni. Le attrezzature sono state sequestrate. (l.on)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.