C’è voluto tanto colore, tanta passione e perfezione e forze, a differenza di tante altre volte, una punta in più di concentrazione. E, alla fine, è venuto fuori un capolavoro. Eccolo, il murale dedicato a Sandro Pillitu, l’operaio 56enne di Uta morto dopo tre infarti e un mese di dirà lotta in uno dei letti del Policlinico di Monserrato. La sua unica figlia, Giulia, ventidue anni, ha deciso di avere un ricordo eterno e protetto, tra le pareti domestiche, di quel papà “mio pilastro principale ed eroe”. A realizzare l’opera è stato l’artista di Decimoputzu, conosciuto a livello internazionale, Andrea Sabiucciu. Le stelle, i fiori, il mare sullo sfondo e in primo piano il volto, sorridente e rassicurante, dell’operaio cinquantaseienne. “Io e mia mamma, Valeria, l’abbiamo voluto fortemente. Volevamo avere una presenza fissa, nella nostra quotidianità, di chi ci ha sempre amate e protette”. Tre parole, molto incisive: “Sempre con noi”, e così sarà, visto che il murale è stato realizzato nella cucina.

 

 

“Il luogo dove papà, dopo una dura giornata di lavoro, veniva e restava anche per ore, insieme a noi. Da oggi, ogni volta che vorremo, potremo ammirarlo e pensare che, sotto sotto, è sempre accanto a noi”.

L'articolo Uta, missione compiuta: “Ecco il murale per ricordare il mio papà ed eroe Sandro Pillitu” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.