UniCA, 110 al primo laureato in Scienze della produzione multimediale
Marco Marras ha presentato una tesi sulla Media Education nella prevenzione del bullismo

È il ventitreenne Marco Marras il primo laureato magistrale a Cagliari in Scienze della produzione multimediale. Il neodottore ha presentato alla commissione la tesi “#educhiamociaprevenire: La Media Education nella prevenzione del bullismo e del cyberbullismo“. Voto finale: 110 su 110. Il lavoro di tesi è stato seguito dai professori Diego Cavallotti e Maria Luisa Pedditzi.

Marras ha portato avanti uno studio sperimentale, coniugando la ricerca sul campo e la realizzazione di strumenti multimediali capaci di intervenire per controllare le consuetudini di cyberbullismo.

La tesi ha fatto emergere l’importanza della figura del media educator come un nuovo professionista che può operare nell’infosfera per contribuire a migliorare i processi di partecipazione alla vita contemporanea.

Marco Marras discute la tesi di laurea, da casa (foto UniCA)

Il corso, coordinato da Antioco Floris, è nato due anni fa per volontà del rettore Maria Del Zompo. L’obiettivo di questa laurea magistrale è offrire competenze di alto livello in uno degli ambiti professionali in forte sviluppo e ha raccolto notevole interesse nel mondo studentesco.

Sabato, 25 luglio 2020

L'articolo UniCA, 110 al primo laureato in Scienze della produzione multimediale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.