Una nuova piazza per Quartu, un nuovo grande mercato con i tavolini nell’area food market. Il sindaco Graziano Milia annuncia: “Mercoledì 6 luglio alle ore 18,00 si terra’ il Consiglio Comunale straordinario per discutere il futuro di un pezzo importante della nostra città. Oggi Quartu non ha un centro e non ha funzioni: è un luogo urbano sospeso fra l’antica memoria contadina ed un passato recente fatto di sviluppo edilizio senza identità. La nostra città ha bisogno di essere ripensata, ricucita, restituita al ruolo che le compete nel contesto metropolitano. Ecco perché stiamo pensando di dare un volto nuovo al suo cuore regalandole una grande piazza alberata e un nuovo mercato, concepito come opera architettonica di pregio in grado di ospitare il commercio e i tavolini per la sosta dei visitatori all’area food market, rigorosamente con prodotti del territorio. Quartu ha delle enormi potenzialità che necessitano di essere coadiuvate attraverso la ricerca di nuovi attrattori urbani, e pensiamo che questa sia la strada giusta da perseguire. Il Consiglio di mercoledì sarà un momento di confronto e di ascolto, aperto a tutta la cittadinanza attraverso la diretta live streaming che vi invito a seguire”, conclude il sindaco di Quartu Graziano Milia.

L'articolo Una nuova piazza per Quartu, un nuovo grande mercato con i tavolini nell’area food market proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.