Una domenica a San Giovanni di Sinis a raccogliere sette quintali di rifiuti
Nella seconda giornata ecologica promossa da Comune, Area Marina e associazioni

I sacchi di rifiuti raccolti ieri nella borgata

Quaranta sacchi di rifiuti per un totale di circa 600-700 chili sono stati raccolti dai volontari che ieri hanno preso parte alla seconda delle Giornate ecologiche 2021 organizzate dall’amministrazione comunale di Cabras insieme all’Area marina protetta Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre, in collaborazione con la Consulta giovani di Cabras, l’Associazione Tzur San Giovanni di Sinis, la sezione di Oristano della Lipu e la cooperativa Alea.

Cinque gruppi hanno lavorato per tutta la mattina nella borgata marina di San Giovanni di Sinis, ripulendola da tanta plastica e vetro, ma anche da diversi ingombranti, come un lavandino e il comignolo di una stufa.

“Purtroppo c’è chi fa pulizia in casa e abbandona i rifiuti ai bordi dell’abitato, creando danni ambientali e di immagine”, ha dichiarato il sindaco di Cabras, Andrea Abis. “Dopo questa giornata dedicata all’eliminazione dei rifiuti, nelle prossime due o tre settimane daremo una risistemata all’intera borgata. I vincoli del bilancio e le scarse forze in campo ci hanno finora bloccato”.

“Le prossime giornate ecologiche saranno dedicate all’isola di Mal di Ventre e a Mare Morto”, ha spiegato il direttore dell’AMP, Massimo Marras. “Abbiamo deciso di proseguire a settembre, in date ancora da definire, nel pieno rispetto della stagione di nidificazione dei volatili”.

I volontari che hanno preso parte all’iniziativa

Giovedì, 3 giugno 2021

L'articolo Una domenica a San Giovanni di Sinis a raccogliere sette quintali di rifiuti sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.