Arborea

Il riconoscimento “Verso un’economia circolare” è promosso da Fondazione Cogeme e Kyoto Club

La Cooperativa Produttori Arborea vince – grazie a un progetto sul recupero dell’azoto da reflui zootecnici – la quinta edizione del premio di eccellenza “Verso un’economia circolare”, promosso da Fondazione Cogeme e Kyoto Club, rivolto a enti locali e imprese che mirano allo sviluppo sostenibile.

La cerimonia di premiazione si è svolta qualche giorno fa in streaming dal monastero di San Pietro, a Lamosa di Provaglio d’Iseo, nel Bresciano, a corollario dell’evento “Economia Circolare: opportunità e sfide alla luce del Pnrr”.

La Cooperativa Produttori è stata premiata nella sezione “Mondo dell’impresa – categoria 2” in qualità di partner del progetto internazionale “Re-Live Waste”, coordinato dal professor Michele Gutierrez, professore ordinario del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari.

Nel suo complesso il progetto – finanziato nell’ambito del programma europeo Interreg-Med – ha testato un sistema di recupero dell’azoto da reflui zootecnici di varia natura, sotto forma di struvite, un precipitato chimico con caratteristiche tipiche di un fertilizzante/ammendante di alto valore aggiunto per il settore agrario e zootecnico, il cui processo produttivo è stato valutato con un approccio olistico, analizzando in particolare, oltre agli aspetti puramente tecnici, le performance ambientali ed economiche, e le strategie politiche per l’implementazione di questa tecnologia.

Il lavoro ha contribuito a migliorare le capacità di innovazione degli attori pubblici e privati coinvolti nella gestione dei rifiuti derivati dall’allevamento intensivo, creando nuove prospettive economiche per le aziende agro-zootecniche del settore bovino e suino e, al contempo, prevenendo o riducendo l’inquinamento da nitrati dei suoli e delle falde acquifere, con la possibilità di spandere di liquami a basso impatto ambientale poiché esenti da rischio di lisciviazione dell’azoto.

Generico febbraio 2022
L'agronomo Pasqualino Tammaro, consulente della Cooperativa Produttori Arborea, e il dott. Giovanni Ragaglia dell'Università di Sassari, impegnati nella videoconferenza

Il progetto “Re-Live Waste” ha sviluppato una rete di cooperazione transnazionale tra 13 partner identificati in quattro Paesi Med (Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Italia e Spagna) e in particolare l’Università di Sassari, Sereco Biotest, Laore, Cooperativa Produttori Arborea, FGN-Fundación Global Nature, Alia-Agricultural Transformation Society, LA UNIÓ De Llauradors I Ramaders Del Pais Valencia, CUT-Cyprus University of Technology, Nicos Armenis & sons, Department of Environment of the Ministry of Agriculture – Rural Development and Environment, SERDA-Sarajevo Economic Regional Development Agency, Faculty of Agriculture and Food Sciences dell’Università di Sarajevo, PD Butmir.

Il premio è un importante riconoscimento per la collaborazione che la Cooperativa Produttori Arborea da anni offre nell’ambito di vari progetti di ricerca volti allo sviluppo di pratiche e tecnologie green che permettano un utilizzo più virtuoso delle risorse e un efficiente riuso degli scarti dell’attività agraria e zootecnica.

Generico febbraio 2022
Gli organizzatori del premio e i relatori presenti alla conferenza conclusiva

Giovedì, 10 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.