Deteneva droga all’interno dell’appartamento. A Selargius i Falchi arrestano una persona.

Continuano i servizi per la prevenzione e il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in tutta l’area metropolitana. 

Gli investigatori del gruppo “Falchi” della Squadra Mobile hanno appreso che un uomo incensurato, identificato per Agostino Pitzalis, 60enne, custodiva all’interno della propria abitazione sostanza stupefacente ed in particolare cocaina e marijuana.

Nei giorni passati i poliziotti hanno svolto vari servizi di appostamento in prossimità di un appartamento del comune selargino, soprattutto nelle ore serali, ove si era notato un viavai di persone che, dopo essere arrivate a piedi o in auto, sostavano pochi minuti sotto i pilotis del condominio per poi andarsene. Nella mattinata di ieri i Falchi hanno deciso di effettuare un controllo a Pitzalis, mentre si trovava all’esterno della propria abitazione. Il controllo è stato esteso al suo appartamento, dove sono stati rinvenuti e sequestrati, all’interno della camera da letto, 5 contenitori in plastica con dentro altri 29 involucri contenenti circa 3 grammi di cocaina, 19 involucri contenenti altri 4 grammi circa della stessa sostanza, nonché 130 in contanti. All’interno del cassetto di un comodino, invece, erano nascosti 18 involucri con all’interno 20 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e altro 170 in contanti.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e stamattina verrà presentato all’udienza direttissima.

L'articolo Un market di cocaina e marijuana in casa a Selargius, arrestato un 60enne proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.