Cagliari

Con l’esposizione “Sardegna Isola megalitica”, voluta dalla Regione

Una delle statue dei Giganti di Mont’è Prama vola  a San Pietroburgo con la mostra “Sardegna Isola megalitica”, ospitata nel prestigioso Museo Ermitage.

La mostra è promossa dalla Regione Sardegna con il Museo Archeologico di Cagliari e la direzione regionale Musei della Sardegna, con il patrocinio dei Ministeri della Cultura e degli Affari esteri e la collaborazione della Fondazione di Sardegna.

“Una nuova occasione per portare nel mondo alcuni degli esempi più alti del nostro immenso patrimonio archeologico”, dice il presidente della Regione Christian Solinas. “Le straordinarie ricchezze archeologiche e culturali della Sardegna meritano di essere valorizzate e promosse ai massimi livelli, come accade nella mostra di San Pietroburgo”.

“Esiste un’economia della cultura, che ha potenzialità enormi”, dice ancora il presidente Solinas. “La Sardegna deve recitare un ruolo di primo piano nel panorama mondiale”.

“Questo nuovo appuntamento conferma il valore di questa iniziativa straordinaria”, dichiara l’assessore agli Enti Locali Quirico Sanna, presente a San Pietroburgo in rappresentanza della Giunta. “Il ritorno di immagine che ci garantisce, prosegue, potrà garantire visibilità internazionale alla Sardegna, ai suoi musei, ai suoi beni archeologici, presentandola come un punto di riferimento di valenza culturale nel Mediterraneo”.

Lunedì, 25 ottobre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.