Turista ospite di un albergo di Oristano positivo al coronavirus, ricoverato
La moglie è stata messa in isolamento

Un turista in vacanza a Oristano è risultato positivo al coronavirus ed è stato trasferito all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari nella tarda serata di ieri.

La moglie che soggiornava con lui è stata messa in isolamento in un’altra struttura.

L’Assl di Oristano ha fatto scattare i protocolli sanitari.

A quanto si è appreso la coppia proviene dalla provincia di Pisa, in Toscana. E’ arrivata a Oristano quasi una settimana fa. Da subito marito e moglie hanno avvertito uno stato di malessere. E’ stato chiesto l’intervento dei sanitari. La coppia è risultata negativa a due tamponi.

La direzione dell’albergo ha messo in essere particolari procedure per evitare loro contatti con ospiti e personale. Ieri, però, le condizioni della coppia si sono aggravate. L’uomo è stato prelevato dagli operatori dell’Assl e sottoposto a nuovi controlli. Stavolta il tampone ha dato esito positivo. Da qui il trasferimento all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari.

Oristano era covid – free dallo scorso 7 luglio, quando il sindaco Andrea Lutzu aveva dato notizia della guarigione anche dell’ultimo malato.

segue

L'articolo Turista ospite di un albergo di Oristano positivo al coronavirus, ricoverato sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.