Maria Annunziata Abis, presidentessa associazione Golfo degli Angeli ai microfoni di Radio Casteddu: “Regole più rigide per nuotare ma l’importante è ripartire”. Riapriranno forse le piscine dopo il 5 marzo con regole molto rigide: 10 metri quadri per nuotatore, come vi potrete organizzare? ”Ci sarà da rivedere l’organizzazione degli spazi, dovranno essere regolamentati anche gli ingressi all’interno delle piscine, però ci tengo a dire che mi fa piacere che si stia parlando di riaperture sia per le piscine che per le palestre. Tutti noi sappiamo quanto è importante lo sport, soprattutto per i bambini che sono in una fascia di età in cui uno sport è un elemento essenziale per lo sviluppo psicofisico come per gli adulti, perché a tutti fa bene lo sport.Si tratta sicuramente di norme rigide, si verificherà sul campo la fattibilità che diventerà molto impegnativa e anche antieconomica.Noi stavamo già facendo delle valutazioni con il nostro personale a Terramaini, non potremmo farne entrare più di 6-7 persone per corsia, però bisogna ripartire con la speranza che poi non ci facciano richiudere “.Risentite qui l’intervista a Maria Annunziata Abis del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/885614782263235/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.