“Il punto è che il Comune non  ha uno straccio di idea, gli manca una visione strategica”. L’accusa è di Fabrizio Marcello, capogruppo Pd, intervistato oggi su Castedduonline. “Il primo provvedimento di Truzzu è stato quello di far rientrare le auto nelle zone pedonali e oggi con questa mossa dei tavolini nelle zone 30 e nei parcheggi scontenta tutti. I titolari dei bar delle zone pedonali non possono mettere i tavolini la mattina, c’è il piano acustico approvato che è fermo a 4 anni fa ed è vecchio e poi ci sono le zone 30 che sono confuse. Purtroppo non ha preso tempo. Non ascolta né l’opposizione, né la maggioranza e la sua solitudine è palpabile anche in città”.

Sui vaccini attacca La Regione: “Non l’abbiamo utilizzato  l’insularità e così i turisti ce li sta portando via  Grecia”.

Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
https://www.facebook.com/castedduonline/videos/307577314319230/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

L'articolo “Truzzu nel caos: aumenta le zone pedonali per aiutare i bar, ma di mattina fa passare le auto” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.